festival sport milano

Via libera allo sport di contatto in Lombardia

Il presidente della Attilio Fontana firma nuova ordinanza che prevede il via libera allo sport di contatto

Via libera, da sabato 11 luglio, alla pratica dello sport di contatto, di squadra e individuale”. Ecco dunque quanto prevede l’ordinanza sugli sport di contatto sia di squadra sia individuali firmata dal presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana. Il documento prosegue: “L’attività dovrà essere svolta nel rispetto delle disposizioni dell’allegato alla stessa ordinanza”. E quindi si legge che “la pratica sportiva potrà avvenire solo in assenza di segni/sintomi (es. febbre, tosse, difficoltà respiratoria)” e che “all’accesso della struttura verrà rilevata la temperatura corporea” (non deve essere superiore a 37.5°C).

Sono state rese note poi, insieme al via libera relativo agli sport di contatto, una serie di ulteriori misure di prevenzione. Si tratta di misure comportamentali, igieniche oppure organizzative. Sono queste in riferimento alle Linee Guida per l’attività sportiva di base e l’attività motoria in genere’ della ‘Presidenza del Consiglio dei Ministri-Ufficio per lo sport’ e condivise dalla ‘Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome’.


Tra queste, una corretta prassi igienica individuale (quindi disinfettare le mani con prodotti igienizzanti e non condividere borracce, bottiglie, bicchieri). Regolare e frequente pulizia e disinfezione di aree comuni, spogliatoi, docce, servizi igienici, attrezzature e macchine per lo sport e così via.

Non solo. Con l’ultima ordinanza, che riporta la data del 29 giugno scorso, si rende noto anche che, insieme agli sport di contatto, il via libera riguarda anche la riapertura delle discoteche e delle sale da ballo. L’attività del ballo però è consentita, per il momento, solo ed esclusivamente negli spazi all’aperto dei locali. Infine, l’obbligatorietà delle mascherine almeno fino al 14 luglio. Qui per consultare l’ordinanza completa.

Il nostro canale SPORT qui