Il football americano festeggia il XXXIX Italian Bowl

Sesto San Giovanni, allo stadio Breda, sabato 6 luglio la XXXIX edizione dell’Italian Bowl

Sono quasi 40 anni che il football americano assegna il proprio titolo maggiore a inizio luglio. E in questi 38 Bowl che si sono succeduti dal primo, nel 1981, la lingua più parlata è stata il lombardo. Eh sì. Le squadre di Milano, Legnano e Bergamo hanno vinto 28 volte (12 Lions Bergamo, 6 Frogs Legnano, 5 Rhinos Milano, 4 Seamen Milano, 1 Pharaones Garbagnate) contro le 8 delle emiliane (4 Parma Panthers, 2 Phoenix, 1 Warriors e Doves Bologna) mentre a una si sono fermati Giants Bolzano e Giaguari Torino. Sabato sera 6 luglio, allo stadio comunale Sergio Breda di Sesto S.Giovanni, la XXXIX edizione dell’Italian Bowl metterà di fronte i 4 volte campioni d’Italia, detentori del titolo Seamen Milano, squadra di casa, contro i “newcomer” Guelfi Firenze, squadra che ha eliminato i navigati pretendenti al titolo, Giants Bolzano.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Un weekend di spettacolo in attesa del game day

Sarà un weekend di spettacolo che vedrà il prologo nella finale CIF 9 fra Briganti Napoli e Redskins Verona il venerdì. Poi, il sabato, the “game day” per la gioia dei milanesi che hanno due squadre cittadine in due finali: alle 16 l’epilogo del campionato “cadetto” che vedrà in campo i Rhinos Milano e i Pretoriani Roma e, alle 21, il kick off dell’attesissimo scontro Seamen Milano VS Guelfi Firenze.

In campionato finì 34-28 per i Seamen con una vittoria acciuffata all’ultima azione, vedremo sabato sera. I Guelfi sono lì per dare battaglia.

Ma la partita non sarà l’unico motivo per essere al Breda sabato: all’esterno del rettangolo di gioco stand gastronomici, di abbigliamento tecnico e di colore, merchandising legato al football, giochi, allieteranno l’attesa degli spettatori e appassionati per una festa del football americano. E per chi non potrà esserci, lo streaming delle gare su Fidaf TV (canale YouTube) e dell’Italian Bowl sulla piattaforma PMG.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Non solo sport

E a fare da collante nella giornata di sport, l’Italian Bowl vivrà anche momenti di puro spettacolo, grazie alla partecipazione di Dolcenera, cantautrice pugliese, cui verrà affidata l’esecuzione a cappella dell’Inno Nazionale Italiano, nonché parte dell’Half Time Show, l’intervallo di metà partita. La sua performance sarà seguita da quella delle Rangerettes, gruppo di cheerleader texane, del Kilgore College, composto da 40 bellissime ragazze che faranno respirare agli spettatori l’atmosfera dei grandi stadi americani.

Vi sarà anche la mostra fotografica La Danza dei Giganti, powered by Canon, trenta scatti selezionati dei 17 migliori fotografi del football arricchiti da aforismi e citazioni che raccontano il football americano in Italia con tutto il suo bagaglio di amicizia, lacrime, sorrisi, fatica ma soprattutto passione. Una mostra itinerante che sarà anche a Bologna, in occasione del Campionato Europeo U19 a fine mese.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Le squadre in campo per l’Italian Bowl

SEAMEN MILANO

Per la sesta volta in finale, con una sola sconfitta in stagione regolare. Sono gli eredi, dopo la rifondazione da parte dei fratelli Mutti, nel 2009, dopo 28 anni di storia, della squadra che fu cara a Giorgio Armani.

Hanno all’attivo 4 scudetti in prima divisione, e altri 12 titoli minori. Sono i Campioni in carica e, puntano a una storica tripletta. Forti in tutti i reparti, hanno nel QB oriundo Luke Zahradka e in una formidabile batteria di ricevitori il loro principale punto di forza.

GUELFI FIRENZE

Giungono alla prima finale della loro storia. Nati nel 2000, hanno all’attivo 5 titoli “minori”. In Prima Divisione dal 2016, sono la squadra che, in questa stagione, ha probabilmente messo a segno i migliori colpi di mercato, ingaggiando un allenatore americano di fama internazionale, Art Briles, e uno degli import più forti mai visti in Italia, Silas Nacita, leader incontrastato di tutte le statistiche offensive 2019.

Non resta che andare sul sito per l’acquisto dei ticket e per il programma completo.