milano green

Verde, lavoro, salute: gli investimenti post Covid

Investire i fondi per la ripresa in seguito alla pandemia in soluzioni arresterebbe il collasso climatico. Consentirebbe, inoltre, una ripresa economica molto più rapida. Questo quanto stabilito da una nuova ricerca pubblicata dalla Global Mayors COVID-19 Recovery Task Force, guidata da . Una serie di investimenti post Covid da prendere in considerazione

I Sindaci si dicono “profondamente preoccupati” del fatto che solo il 3-5% dell’economia stanziata a livello internazionale per la ripresa verrà destinato a iniziative green. “Una ripresa basata sui combustibili fossili minaccia di accelerare il collasso climatico. Di mettere in pericolo la salute pubblica, costare vite e sacrificare posti di lavoro“. Ecco perché è importante, si diffonde, pensare a una serie di iniziative post Covid relative a temi come verde, lavoro e salute.

Una ripresa verde ed equa, basata sui principi del Green New Deal globale, porterebbe a convogliare i fondi per la ripresa verso investimenti. Quali il trasporto pubblico, le infrastrutture pedonali e ciclabili e l’energia pulita. Questo approccio porterebbe vantaggi economici e sanitari di portata rivoluzionaria per le 100 maggiori città del mondo e le relative filiere.


Una ripresa verde post Covid permetterebbe, secondo la Task Force, di:

Creare oltre 50 milioni di posti di lavoro buoni e sostenibili entro il 2025 nelle quasi 100 città della rete C40 e delle loro filiere. Salvare vite riducendo l’inquinamento atmosferico anche del 29% nelle città di tutto il mondo, rispetto a un ritorno allo status quo. Tali miglioramenti potrebbero prevenire oltre 270mila morti premature nel prossimo decennio nelle quasi 100 città aderenti al network C40. Comportare ancora un notevole risparmio in costi sanitari.

Le dichiarazioni di Sala

Mentre ci concentriamo su come limitare l’ulteriore diffusione del virus e sul dare risposte ai bisogni immediati delle nostre comunità, noi Sindaci siamo anche chiamati a fornire una visione a lungo termine. Le nostre città hanno bisogno di essere proiettate verso un futuro migliore. I risultati del lavoro della nostra Task Force forniscono ai sindaci una serie di strumenti per affrontare la crisi e rafforzare la loro azione inclusiva per il clima. Credo che i risultati della ricerca sui benefici di uno stimolo verde – e sui costi spaventosi di una mancanza di stimolo verde – siano convincenti e di valore. Dimostrano perché una ripresa verde e giusta sia l’unica ripresa possibile. E quali siano i vantaggi di investimenti sostenibili ed equi per i nostri cittadini. Sono sicuro che questo avrà un potente effetto domino nel perseguire una ripresa verde e giusta in tutti i nostri continenti“.

Leggi anche:

La Task Force dei Sindaci del mondo per la ripresa post COVID-19 della rete C40 Cities. Alla guida, Beppe Sala