Oncologia e Cucina speciale ricette: il Risotto Viola

Healthy Food: al XXII Congresso Nazionale AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica) 2020 Oncologia e Cucina ha presentato il Laboratorio di Cucina per i . Tra le ricette, il Risotto Viola integrale mantecato al caprino con profumo di limone e crumble di pane tostato del dottor Artale

Vivere meglio seguendo alcuni principi di un’alimentazione sana, una da affiancare ai farmaci. Per prevenire gli effetti collaterali derivati dalla terapia e per vivere normale, apprezzando i nostri valori e l’arte della convivialità della tavola. Sono questi i principi di Oncologia e Cucina e della filosofia del Normalismo. Tra le tante ricette proposte, il Risotto Viola è tra quelle che più ci colpiscono. “Il cibo è bellezza e la bellezza lo rende appetibile” racconta il dottor Salvatore Artale. E come dargli torto. Appetibile e instagrammabile, per stare al passo con i tempi. Il colore viola di questo primo piatto è dovuto alla presenza di antocianine, pigmenti appartenenti alla famiglia dei flavonoidi, che conferiscono il caratteristico colore viola. Sono dei potenti antiossidanti, hanno azione antinfiammatoria ed antiage.

Presentato al Laboratorio di Cucina per pazienti oncologici in occasione del XXII Congresso Nazionale AIOM 2020, l’originale ricetta del Risotto Viola al caprino è facile da fare a casa. Un piatto che fa bene, nuovo, facile da preparare, healthy, che può conquistare chiunque. Che ci riporta alle nostre tradizioni e agli ingredienti semplici della nostra terra. Sono tanti i motivi per cui lo riproponiamo.

Gli ingredienti (per due persone)

Per il risotto occorrono 160 grammi di riso viola integrale, 160 grammi di piselli novelli BIO, 40 ml di succo di limone, scalogno e 20 grammi di pane toscano. La crema di caprino richiede invece 100 grammi di caprino, 4 foglie di menta fresca, la scorza di un limone. Per la crema di piselli, 150 grammi di piselli novelli BIO, menta fresca, la scorza di un limone.

La preparazione (20 minuti)

Si comincia dal crumble di pane toscano. Se possibile, utilizzare il pane raffermo da ridurre in pezzi grossolani con un minipimer, per poi tostarli. Prendere il caprino, 4 foglioline di menta fresca tritata e della scorza di limone edibile grattugiata. Mescolando il tutto si ottiene la golosa – e salutare – crema che servirà a mantecare il risotto.

Cuocere 160 grammi di piselli e scolarli dopo 3 minuti dalla bollitura dell’acqua. Cuocere poi i rimanenti 150 grammi di piselli, scolandoli dopo 5 minuti dalla bollitura. Tritare la menta con scorza di limone e un cucchiaio di olio EVO e frullare.

In un tegame, far stufare uno scalogno intero con un po’ d’acqua e con un po’ d’olio. Aggiungere il riso, tostarlo e sfumarlo con il succo di limone. Aggiungere poi di volta in volta l’acqua fino a portarlo a cottura.

Cinque minuti prima della fine della cottura aggiungere i piselli cotti in precedenza. Togliere lo scalogno e, con la fiamma spenta, mantecare il riso con la crema. Non resta che impiattare e aggiungere il crumble e due foglioline di menta a decorare.

Questo slideshow richiede JavaScript.

QUI per tutte le ricette di Oncologia e Cucina.
Per il video con la preparazione della ricetta del Risotto Viola del dottor Artale cliccare QUI

Leggi QUI la nostra intervista al dottor Salvator Artale
Oncologia e Cucina: piatti gustosi e facilmente riproducibili
Il Normalismo e il Normalismo in Cucina: qui per approfondire
La piramide alimentare per i pazienti