Fondazione Umberto Veronesi dona 1 milione di mascherine

Emergenza : Fondazione Umberto Veronesi dona 1 milione di mascherine chirurgiche agli ospedali lombardi

Sono tanti i gesti di solidarietà e di vicinanza che si aggiungono alle numerose donazioni di questi giorni. Armani, Berlusconi, Caprotti e così via. Un elenco a cui si aggiunge Fondazione Umberto Veronesi che, in accordo con la Regione Lombardia, si è impegnata nell’acquisto di dispositivi di protezione individuali per il personale sanitario degli ospedali lombardi.

Un milione di mascherine chirurgiche, fondamentali dunque per la gestione dell’emergenza sanitaria che stiamo vivendo tutti in questo difficile periodo e che si sta vivendo, anche, in Regione Lombardia. Le mascherine saranno consegnate entro la fine di questa settimana, la seconda di quarantena.


L’emergenza sanitaria legata all’epidemia da Coronavirus sta mettendo a dura prova la sanità italiana e, in particolare, quella lombarda. La Fondazione Umberto Veronesi con questa donazione vuole continuare così a sostenere il Sistema Sanitario Nazionale, che ora è impegnato in uno sforzo davvero enorme.

Medici e infermieri ogni giorno sono in prima linea, a lottare contro questa epidemia che colpisce in modo particolarmente violento le persone più fragili. I nostri pazienti, gli anziani, i cardiopatici, i malati di tumore. Negli ospedali e sul territorio lombardo il personale sanitario sta svolgendo un lavoro straordinario e dobbiamo tutti poter continuare a farlo in sicurezza. Fondazione Umberto Veronesi ha deciso di fare la sua parte, iniziando con una donazione di un milione di mascherine chirurgiche (Paolo Veronesi, Presidente di Fondazione Umberto Veronesi).

Leggi anche:

La donazione di Armani alla sua città, Milano, in piena emergenza sanitaria
Da 5 a 10 milioni, le donazioni per il nuovo ospedale
Airbnb a sostegno di medici e infermieri: alloggi gratis attraverso la piattaforma di affitti brevi
Nasce un fondo di mutuo soccorso del Comune di Milano
Spesa a domicilio, hub temporanei in città per i più bisognosi