Contro il mal di gola doloroso e persistente

Irritazione, fatica a deglutire e dolore persistente: il mal di gola è un compagno presente nelle vite di molte persone durante la stagione fredda

Ogni inverno infatti secondo un’indagine di Censis – Assosalute, circa il 70% degli italiani è afflitto ogni anno da questo fastidioso disturbo, che tende a ripetersi più volte nel corso della stagione, soprattutto se non
trattato correttamente.

Cos’è il mal di gola?

Si tratta, nei casi più semplici e comuni, di un fenomeno infettivo o infiammatorio che colpisce la faringe, il canale che collega la bocca con l’esofago.


Molto spesso, tuttavia, le zone colpite sono anche quelle limitrofe, causando problemi anche a naso, laringe e tonsille.

Cosa lo provoca?

Sfatiamo un mito. Il famoso “colpo di freddo” non è tra i responsabili di questo fastidioso disturbo, anche se coprirsi adeguatamente aiuta a evitare i malanni di stagione.

Tra i responsabili principali abbiamo il raffreddore e l’, con la classica secchezza e fastidio che compaiono per qualche giorno. Per poi andarsene in maniera abbastanza rapida.

La tonsillite, accompagnata da dolori intensi, deglutizione molto faticosa e febbre, è invece un’infiammazione, virale o meno frequentemente batterica, che interessa invece l’area delle tonsille.

Non dimentichiamo però che può insorgere anche in maniera indipendente, senza cioè essere collegato ad altre patologie, o anche a causa di agenti esterni che possono provocare irritazione delle mucose.

Tutte le attività che interessano l’area possono provocare l’insorgere del mal di gola, pensiamo ad esempio a fattori come lo smog, il fumo di sigaretta, l’utilizzo eccessivo di aria condizionata o ancora il reflusso
gastroesofageo.

Come contrastarlo?

La saggezza popolare ci ha tramandato diversi rimedi della nonna, per combattere il mal di gola, utili soprattutto nelle forme più lievi, come la faringite.

Tra i più noti abbiamo i bagni di vapore, conosciuti anche come suffumigi, utili per disinfettare e dare sollievo alle vie respiratorie. Molto utile anche bere succo di limone con un cucchiaino di miele più volte al giorno.

Ricordiamoci inoltre di evitare i cibi irritanti, come quelli piccanti o di difficile digestione, soprattutto nel caso in cui il nostro mal di gola sia dovuto al reflusso.

Per sbarazzarsi più velocemente dei fastidi correlati al mal di gola e recuperare uno stato di salute ottimale è consigliabile adottare delle buone pratiche anche a livello farmacologico.

Se infatti è sconsigliato l’utilizzo di antibiotici senza prescrizione medica, inutili nel caso di infezione virale, ci sono alcune soluzioni che ci supportano nella guarigione.

Tra le più semplici da adottare c’è l’utilizzo di spray disinfettanti, come ad esempio Zerinol Gola, da applicare direttamente nella zona interessata, per velocizzare la scomparsa del mal di gola. Sono facilmente reperibili come farmaci da banco e possono essere applicati più volte al giorno, con un effetto di immediato sollievo dal dolore.

Anche le compresse, conosciute spesso come caramelle per i mal di gola, possono essere un buon supporto contro il fastidio, ed entrambe le soluzioni hanno il vantaggio di poter essere facilmente portate con sé.

Infine, può essere utile risciacquare la gola con gargarismi, per cui potete scegliere delle soluzioni già pronte – il consiglio del vostro farmacista sarà sicuramente prezioso! – oppure soluzioni saline che potrete preparare da voi.

Scoprite QUI il nostro canale Wellness