Come comportarsi a tavola per mantenersi in forma: 5 consigli utili

Mantenersi in forma e attivi non è un obiettivo stagionale ma un vero e proprio stile di vita da mantenere tutto l’anno. Riuscirci non è così difficile come sembra, basta seguire questi 5 consigli fondamentali!

Variare il più possibile

Il primo consiglio è quello di variare la propria alimentazione il più possibile e soprattutto non eliminare nessun tipo di alimento dalla propria dieta, a meno che non si sia allergici o intolleranti a un tipo specifico di alimenti. Molte persone infatti, quando decidono tornare in forma eliminano completamente dalla loro alimentazione alcuni cibi, le prime vittime di solito, oltre ai dolci e al cioccolato, sono il pane, la pasta e i latticini, perché “accusati” di far ingrassare. Se è vero che questi cibi sono più ricchi di calorie rispetto, ad esempio, alle verdure, è vero anche che il segreto per mantenersi in forma sta nell’equilibrio e nella moderatezza.

Questi cibi, se assunti in quantità ridotte, non solo non fanno ingrassare ma sono anzi molto importanti per la nostra salute fisica e mentale. Basta saper scegliere bene cosa si mangia. Per quanto riguarda i latticini, ad esempio, basta preferire i formaggi magri a quelli stagionati. Tra i formaggi magri che si possono tranquillamente consumare ci sono sicuramente la mozzarella e il formaggio spalmabile, coi quali si possono realizzare tantissime ricette. O la ricotta, perfetta sia per ricette salate sia per preparare dolci light!


Assumere molti liquidi, ovvero bere molta acqua ma non solo!

L’idratazione è importante, non solo d’estate ma tutto l’anno. Vale sempre la regola di bere almeno due litri di acqua durante l’arco della giornata, preferibilmente non durante i pasti. Bere molto mentre si mangia fa sì che si diluiscano i succhi gastrici. Di conseguenza la digestione rallenta. Per assumere la giusta quantità di liquidi basterà allora consumare abbondante frutta e verdura, che poi sono i principali alleati per chi vuole seguire una dieta in modo corretto, e anche per chi fa fatica a bere molta acqua, così può assumere liquidi in altro modo! Tra gli alimenti più ricchi di acqua ci sono, ad esempio, mele, pere, frutti rossi, arance. Ma anche cavolfiore, carote, peperoni e fagiolini. Tutti alimenti che oltretutto hanno anche un alto contenuto di fibre e un basso indice glicemico e che grazie a questo hanno poche calorie e aiutano a tenere sotto controllo la fame! Infine, sempre per chi fa fatica a bere acqua ricordiamo che si può sempre sostituirla o integrarla con altre bevande, come i succhi di frutta non zuccherati o estratti di frutta fresca e centrifugati di verdura o, ancora, con tè e tisane!

Usare piatti piccoli

Potrà sembrare strano, si tratta solo di un piccolo trucco ma molto efficace. Usare piatti piccoli vuol dire prima di tutto fare porzioni più piccole ma significa anche vedere il piatto più “colmo” di cibo. Una piccola “illusione ottica” che ci dà subito un maggiore senso di sazietà e l’idea che si stia mangiando di più. Provare per credere! È un consiglio utile per chi vuole perdere peso ma non solo, è importante in ogni caso per mantenere sotto controllo ciò che si mangia ed evitare di esagerare!

Imparare a scegliere il cibo veramente sano e fresco

Sembrerà un consiglio banale ma non lo è, saper scegliere consapevolmente cosa mangiare in base alla freschezza, alla provenienza e alla modalità di produzione di un alimento è il modo migliore per mantenersi in forma senza troppi sforzi. Imparare a leggere le etichette e a selezionare i cibi ad esempio biologici e a km 0 fa davvero la differenza.

Ridurre il sale per mantenersi in forma

Consumare molto sale fa sì che aumenti l’apporto di calorie giornaliere senza che ce ne accorgiamo, ma non solo! Il consumo eccessivo di sale è responsabile di inibire la capacità di percepire il senso di sazietà, portandoci quindi a mangiare più del dovuto, è responsabile anche della ritenzione idrica, che fa gonfiare addome e caviglie, oltre a causare la pressione alta. Aumentando così il rischio di infarto o ictus.

Ridurre il sale non è così complicato come sembra, lo si può infatti sostituire con altre spezie o erbe aromatiche che non hanno calorie ma sono piene di sapore. Sperimentare con le spezie e le erbe aromatiche ci farà conoscere nuovi sapori, anche esotici. Ci farà sentire meglio quelli dei cibi che mangiamo, che non verranno più coperti dalla sapidità ma verranno anzi esaltati dalle spezie. Senza contare poi che sono fonti naturali di vitamine e minerali, alleati della nostra salute. In Italia siamo fortunati. Abbiamo a disposizione moltissime erbe mediterranee che sono da sempre presenti nelle nostre cucine. Prime fra tutte il basilico, il prezzemolo, il rosmarino e l’origano, ma non solo, sono molto comuni anche l’alloro, la maggiorana, la menta e il timo. Ci sono poi anche tante altre spezie più esotiche che ora si trovano facilmente nei supermercati e che sono molto semplici da usare, come ad esempio, la curcuma, il curry, la paprika, lo zenzero, il cumino, il cardamomo…. la lista è praticamente infinita, così come lo sono i loro usi, basta solo sperimentare e divertirsi!