Viaggiare con la fantasia alla scoperta della natura

In attesa di tornare presto a una nuova energica mobilità, accontentiamoci di viaggiare con la fantasia. Pensiamo a tutti quei luoghi che non vediamo l’ora di visitare. Perché perdere tempo? Scopriamo una serie di mete più belle a contatto con la natura incontaminata. Un percorso per immagini che presto diventerà realtà

Viaggiare con la fantasia è necessario e salvifico durante l’emergenza Coronavirus. Certo, non potrà mai sostituire l’unicità del partire, ma può essere l’occasione per sognare senza limiti e farsi trovare preparati una volta che il mondo darà il via.

Vivere la natura significa in un certo senso imparare a conoscere se stessi. La scoperta del luogo magico che ci ospita può farci comprendere il senso dell’esistenza e la nostra collocazione. Dai paesaggi marini di Formentera e delle a quelli alpini della Valle d’Aosta. Dal deserto sabbioso del Qatar a quello roccioso del Negev, dalla natura selvaggia di Ibiza e Tenerife a quella delle riserve naturali dell’Oman, del Northern Territory e del Sudafrica: un paradiso.


Il respiro della Natura

Iniziamo con l’Australia e con il Kakadu National Park il più grande parco naturale del territorio. Si tratta di uno dei luoghi più famosi del Northern Territory, l’Australia più autentica, culla della cultura aborigena e di paesaggi spettacolari. Sono molti i punti panoramici in cui ammirare le distese naturali. Si respira il selvaggio. Qui per maggiori informazioni.

Continuiamo il nostro viaggio per immagini verso il deserto sul mare in Qatar. Situato a 60 chilometri a sud da Doha, capitale del Qatar, si tratta di uno dei rari luoghi al mondo dove il mare si insinua in profondità nel cuore del deserto. Inaccessibile dalla strada, questo tranquillo specchio d’acqua può essere raggiunto esclusivamente oltrepassando le alte dune e l’effetto è magnifico. Per approfondire, clicca qui.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tra le tante bellezze del nostro pianeta non si può non citare il paesaggio italiano della Valle D’Aosta. Siamo nella Riserva naturale del Lago di Villa dove il verde esplode sugli altri colori. Il cuore della Riserva è il piccolo lago che si trova in una conca boscosa di origine glaciale il bosco si incontra con le acque che variano dal grigio al verde. Questo scorcio della natura rappresenta l’habitat di specie botaniche ed animali unici. Qui per maggiori informazioni.

Oltre allo spettacolo naturalistico delle Maldive, dove potere nuotare con le mante, di Formentera, dove rilassarsi tra yoga e meditazione in mezzo alla natura, di Tenerife e molto altro, merita una menzione Israele. Qui la natura è tutta da vivere. Nel deserto del Negev si possono fare arrampicate e passeggiate di ogni genere e per gli amanti dell’acqua il rafting sul fiume Giordano è sicuramente una bella esperienza.

Basta poco, dunque, per cominciare a viaggiare anche solo con la mente. Ecco dunque concluso il nostro itinerario da casa. Ora immaginato, domani organizzato.

Leggi anche:

Italia mi manchi: tutte le iniziative del Fai a casa con noi
La finestra il nostro punto di vista sul mondo
Incontrarsi in quarantena: l’attrazione e la distanza di un’uscita giustificata
Viaggio virtuale a New York