New York Midtown Manhattan

Un viaggio virtuale a New York City

Una delle città più amate al mondo, , arriva nelle nostre case. Un viaggio virtuale proposto dalle più importanti istituzioni culturali newyorkesi durante il periodo di chiusura dovuto all’emergenza Coronavirus. Sarà così possibile visitare musei, assistere a spettacoli di , scaricare podcast, partecipare a laboratori e a lezioni d’ senza muoversi da casa

Il viaggio durante l’allarme sanitario in atto sta vivendo un grande paradosso. Da una parte è ostacolato e non consentito: nessuno, almeno per ora, può spostarsi dalla propria abitazione per percorrere lunghe distanze. Dall’altra, però, basta una rete wifi, una connessione, un device tecnologico e in un attimo si può girare il mondo. Una consolazione, certo, che non sostituisce l’emozione della partenza, ma ci sposteremo presto, di nuovo, con la valigia in mano. Nel frattempo, che ne dite di un viaggio virtuale a New York?

Sono numerose le iniziative messe a disposizione dagli enti culturali italiani e internazionali per permettere una valvola di sfogo, per dare una risposta alla curiosità, un piacere visivo e per soddisfare il nostro bisogno di conoscenza. Musei digitali, arte in , mostre on line. Un intero viaggio, in questo caso, reso possibile dalla tecnologia. New York, la città dei sogni, una delle mete più ambite dai viaggiatori di tutti i tempi, ora entra nelle nostre case come mai visto prima. Il divano è quasi un tappeto magico e ci porta nella Grande Mela.


NYC & Company, ente del turismo di New York City, in collaborazione con il Department of Cultural Affairs e il Mayor’s Office for Media and Entertainment, garantisce, dunque, a tutti l’accesso all’incredibile patrimonio artistico e culturale con Virtual NYC.

Viaggiare comodi

I più grandi musei di NYC propongono un tour virtuale. Il invita gli appassionati d’arte a partecipare all’iniziativa #MuseumFromHome attraverso la fruizione di una serie di contenuti diversificati e culturalmente rilevanti sui suoi canali social. La New York Public Library, oltre ad aver ampliato la sua offerta di e-book gratuiti, sta incrementando l’offerta virtuale con l’accesso off-site a popolari database di ricerca. Ancora, Broadway ha creato una piattaforma di streaming con centinaia di titoli disponibili tra cui Cats, Kinky Boots, The King and I e molti altri.

Mentre le terrazze panoramiche dell’Empire State Building sono temporaneamente chiuse, i social media dell’iconico grattacielo sono attivi. La sua Earth Cam trasmette suggestive vedute e illuminazioni. Ogni giorno poi alle nostre 17 le guide turistiche di Turnstile Tours propongono versioni virtuali della loro vasta gamma di tour della città.

The Metropolitan Opera diffonde ogni giorno sul suo sito una replica diversa di una performance lirica di altissimo livello: i video vengono pubblicati alle nostre 01:30 e sono disponibili per 20 ore. Per quanto riguarda, ancora, il Guggenheim Museum, la collezione online del museo comprende più di 1.700 opere di oltre 625 artisti, mentre la playlist di YouTube si addentra nel poliedrico processo di allestimento di una mostra.

“In questo periodo senza precedenti, il settore turistico di New York City si è attrezzato per offrire un assaggio virtuale delle attrazioni, teatri e musei della città. In attesa di poter accogliere nuovamente i visitatori di tutto il mondo qui a New York City, vogliamo portare la città nelle loro case, offrendo stimolanti momenti di cultura ed evasione”, ha dichiarato Fred Dixon, presidente e CEO di NYC & Company. Non ci resta che partire, dunque. In un modo o nell’altro.

Per maggiori informazioni e per tutti i riferimenti utili: nycgo.com/virtual-nyc

Leggi anche:

Baci proibiti di oggi e baci memorabili di ieri tra arte e cinema
La finestra, il nostro punto di vista sul mondo
Elementi di continuità tra ieri e oggi