milanodabere.it

Tune Hotel, e il low cost entra in albergo

Camere a partire da due sterline a notte. Uno scherzo? Nient’affatto. È il prezzo, decisamente competitivo, che la catena malese Tune Hotel applica alle stanze delle proprie strutture. Il principio è quello già ben collaudato dalle compagnie . Così, come per i voli aerei, nella tariffa è incluso il minimo, in questo caso il pernottamento.


Restano esclusi tutti gli altri servizi che, ahimè, hanno un costo. Phon, pulizia, asciugamani, deposito bagagli, presa elettrica, cassaforte si pagano a parte. E il conto lievita. Un’idea geniale? Si vedrà. Se lo augurano i proprietari della catena alberghiera che, se funzionerà, apriranno cento hotel in tutto il mondo e una quindicina nel cuore di .

In Italia il settore del low cost sembra ormai essersi consolidato. Lo dimostra il fatturato del 2009. In particolare, nell’ambito del turismo, si parla di 4 miliardi di Euro, con un incremento del 110% rispetto all’anno precedente. Non basta? Un altro dato interessante è che quasi il 70% dei voli prenotati sono low cost. Niente male davvero.

  • PER INFORMAZIONI

www.assolowcost.eu


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/nicolaa2/public_html/wp-content/themes/milanodabere/functions.php on line 148