Louvre Abu Dhabi

Il capolavoro di Leonardo da Vinci al Louvre Abu Dhabi

Il Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi annuncia che l’esposizione del Salvator Mundi di Leonardo da Vinci (inizialmente prevista per il 18 settembre) verrà rimandata a data da destinarsi

Acquisito dal Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi) nel 2017, il Salvator Mundi di Leonardo da Vinci è uno dei meno noti dei 20 dipinti superstiti del maestro del Rinascimento italiano, tra i più grandi e famosi artisti della storia, l’ultimo a entrare nella collezione di una istituzione culturale.

Il Salvator Mundi incarna la natura inclusiva del Louvre Abu Dhabi e la missione di Abu Dhabi di promuovere un messaggio di tolleranza e apertura – dichiara SE Mohamed Khalifa Al Mubarak, Chairman del Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi, che continua – Si tratta di un’opportunità per i visitatori di farsi coinvolgere da un’opera rara e iconica di grande significato culturale presso il Louvre Abu Dhabi. Rimasto per così tanto tempo in mani private, il capolavoro di Leonardo Da Vinci è ora il nostro dono per il mondo. Appartiene a tutti noi, che avremo l’opportunità di testimoniare la maestria di uno degli artisti più significativi della storia“.

Salvator Mundi @ Department of Culture and Tourism - Abu Dhabi
Salvator Mundi @ Department of Culture and Tourism – Abu Dhabi

Risalente al 1500 circa, il Salvator Mundi è un dipinto a olio su tavola, su un pannello di noce, che raffigura un mezzo busto di Cristo come Salvatore del Mondo, con una morbida tonaca azzurra e cremisi e con un globo di cristallo nella sua mano sinistra mentre solleva quella destra in segno di benedizione. 

L’opera potrebbe essere stata realizzata per la famiglia reale francese prima di essere portata in Inghilterra dalla regina Henrietta Maria quando sposò Carlo I. Il lavoro era nella collezione di re Carlo I (1600-1649), dove è registrato nell’inventario della collezione reale. Ritenuto distrutto, il Salvator Mundi è stato riscoperto nel 2007, quando cominciò il restauro.

SE Saif Saeed Ghobash, Sottosegretario del Dipartimento di Cultura and Turismo di Abu Dhabi, ha dichiarato: “È rimasto un’eccezionale icona culturale e come tale, il suo lavoro ha un ruolo importante da svolgere nella narrativa universale del Louvre Abu Dhabi, che racchiude la storia dell’umanità. Con il Salvator Mundi in mostra, potremo onorare l’eredità influente del genio creativo di da Vinci, condividere questa straordinaria opera d’arte con il mondo e ispirare una nuova generazione di leader culturali e pensatori creativi.

Dopo la presentazione al Louvre di Abu Dhabi a settembre, il Salvator Mundi sarà in prestito al Musée du Louvre di Parigi, dove farà parte della mostra di Leonardo da Vinci che si svolgerà dal 24 ottobre 2019 al 24 febbraio 2020. Il Salvator Mundi dovrebbe tornare nella capitale degli Emirati Arabi Uniti dopo l’esposizione e sarà di nuovo in mostra al Louvre Abu Dhabi.