capodanno 2019 in piazza Duomo

Capodanno 2020 a Milano, successo in piazza e sequestrati 100 Kg di fuochi

Il grande successo di Capodanno 2020 in con 20mila persone presenti per accogliere l’anno nuovo. Non sono mancati però i fatti di cronaca, come il sequestro di 100 kg di fuochi in un esercizio della nostra città

Il Capodanno 2020 a Milano ha contato 20mila presenze registrate, raggiungendo così la capienza massima consentita in piazza Duomo. Myss Keta, Coma Cose, Lo Stato Sociale e il social dj set di Billboard i protagonisti. Una serata per parlare di sostenibilità, ambiente e del futuro del nostro pianeta. Tra gli ospiti del Capodanno 2020 a Milano anche l’attivista Federica Gasbarro, unica italiana scelta dalle Nazioni Unite per rappresentare la sua generazione al vertice sul clima dell’Onu e all’Assemblea Generale.

L’episodio di sequestro dei fuochi avvenuto qualche giorno prima del concerto

Capodanno da ricordare a Milano, non solo per il grande successo di pubblico che ha assistito al concerto di piazza Duomo. Ma anche perché il Nucleo antiabusivismo della Polizia locale, nel corso di un controllo in un esercizio commerciale della città, ha sequestrato 100 Kg di fuochi d’artificio conservati all’interno dei locali senza osservare le prescrizioni di sicurezza.


Si tratta di 41 diverse tipologie di prodotti pirotecnici. Un totale di oltre duemila articoli. Altri fuochi d’artificio tra indumenti in fibra sintetica, materiale plastico, scatole e accendini. I locali inoltre erano privi di un adeguato sistema antincendio. I responsabili dell’attività commerciale sono stati indagati per aver tenuto all’interno del negozio materie esplodenti senza osservare le norme di sicurezza poste a tutela dell’incolumità delle persone e della preservazione dei beni contro rischi di incendio e per aver posto in vendita fuochi d’artificio a minorenni.

Fortunatamente non ci sono stati episodi drammatici durante la notte di Capodanno 2020 a Milano che si è svolta all’insegna della musica e del divertimento.