Bergamo sul podio dei Luoghi del Cuore del FAI

La città di è il terzo Luogo del Cuore secondo la classifica del che riguarda il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare. La seconda destinazione lombarda è, al momento, diciassettesima e si tratta di Palazzo Saporiti a Vigevano

Da poco più di un mese è partita la decima edizione del Censimento nazionale de I Luoghi del Cuore dei FAI. Cinque settimane di votazioni per un totale di 448mila voti raccolti. Una classifica in costante movimento che nelle ultime due settimane ha visto ribaltarsi molte posizioni, a volte anche in un solo giorno. Per tutto il mese di maggio, la città di Bergamo ha dominato la classifica nazionale ed è dunque sul podio dei Luoghi del Cuore del Fondo Ambiente Italiano. Una bella rivincita per una città che rappresenta un tripudio di storia e di cultura, tra le più colpite dalla recente emergenza sanitaria.

A fare compagnia sul podio alla città di Bergamo sono Il Ponte dell’acquedotto di Gravina (BA), che occupava la centesima posizione, e il Castello di Sammezzano (Reggello, FI). La classifica si aggiorna continuamente, questo perché dietro a ogni luogo del cuore ci sono persone che si attivano affinché non venga dimenticato ma protetto per sempre. Ogni singolo voto, insieme agli altri, può davvero creare grandi cambiamenti. Chiunque può votare e sostenere il proprio luogo del cuore. In area lombarda compaiono anche Palazzo Saporiti di Vigevano, attualmente alla diciassettesima posizione, il complesso monumentale e paesaggistico Villaggio Morelli, Sondrio, ventisettesima posizione. Ancora, Rocca Brivio di San Giuliano Milanese, al trentesimo, l’Abbazia di Chiaravalle al trentasettesimo posto.


Chiunque può ontribuire a determinare il destino dei Luoghi del Cuore, si può votare per sostenere un impegno per la salvaguardia del patrimonio italiano di arte e natura. A questo link, fino a dicembre 2020.

Leggi anche:

Il Giardino delle Meraviglie a Corvetto
In zona Greco nasce il Giardino di Bing