BOTSWANA LINYANTI WILDLIFE RESERVE KINGS POOL CAMP UNA COPPIA DI LEOPARDI COMPOSTA DALLA MADRE E DAL PROPRIO PICCOLO

Botswana, la natura autentica

Safari, ecoturismo, piccoli lodge in zone remote e scenari intatti aspettano chi sceglie di visitare il Botswana, straordinario Paese dell’Africa Australe

Turismo di qualità, ecoturismo garantito da politiche di conservazione reali, un’esperienza di safari unica e diversificata, l’accoglienza calorosa di una popolazione amichevole, rispettosa, attenta, informata. Ecco cosa rende speciale il Botswana, stato dell’Africa Australe attraversato dal Tropico del Capricorno e dominato dal deserto di Kalahari per circa il 70% del territorio, mentre oltre il 30% della terra è riservata alla fauna selvatica.

Il regno della natura vera, insomma, segnata oltre che dalle vaste pianure del Kalahari, da savane incontaminate e foreste pluviali, parchi non recintati e riserve disseminate in tutto il Paese, senza dimenticare la remota Tuli, con i suoi maestosi paesaggi. È la terra del Delta dell’Okavango, il più ampio delta interno al mondo, occupato per l’80% dalla Moremi Game Reserve: l’ecosistena ospita circa 40 specie di grandi mammiferi, circa 400 specie di uccelli, più di 100 specie di piante e vegetali. Tra le esperienze uniche, ci sono l’incontro con i mokoro, la canoa e l’interazione con gli elefanti nel Delta dell’Okavango, escursione a piedi con i boscimani nel Kalahari, escursioni in quad nei Makgadikgadi Pans. Si soggiorna in piccoli lodge in zone remote, persi nella natura.

Safari nella Linyanti Wildlife Reserve
Safari nella Linyanti Wildlife Reserve

Repubblica dal settembre 1966, oggi il Botswana è una nazione pacifica e democratica, che vanta il record di stabilità politica ed economica. Enorme è l’impegno nella conservazione dell’ambiente, della fauna e del patrimonio culturale. A questo si aggiunge un’economia in crescita e ben amministrata, basata sull’estrazione dei minerali, in primis i diamanti.

Vivace e moderna la capitale Gaborone, centro governativo, commerciale e industriale, abitato da circa 300.000 abitanti. Durante il soggiorno, si possono visitare il Monumento dei Tre Capi, la Mokolodi Nature Reserve & Cheetah Conservation Center e fare un’escursione al Bahurutshe Cultural Village. Tra le meraviglie naturalistiche del Paese, spicca il Chobe National Park con i suoi cinque ecosistemi distinti: 11.700 kmq di pianure alluvionali, paludi e aree boschive e la più grande concentrazione e diversità di animali in Africa. Non solo. Ospita la più grande poolazione di elefanti d’Africa, che supera i 60.000 esemplari e più di 450 specie di uccelli.

Un gruppo di leoni e leonesse nel Delta dell'Okavango
Un gruppo di leoni e leonesse nel Delta dell’Okavango

Sono il più grande bacino lacustre asciutto d’Africa, i Makgadikgadi Salt Pans (circa 12.000 kmq): prosciugatosi circa 10.000 anni fa, è luogo di nidificazione di uccelli acquatici, sede dei famosi ‘Baobab di Baines’. È il primo parco senza confini d’Africa il Kalahari Transfontier Park: aperto nel maggio 2002, si sviluppa su una superficie di 38.000 kmq ed è la sola area in Botwana dove è possibile trovare dune di sabbia rossa come quelle della Namibia. La fauna è abbondante, la regione è ricca di predatori.

Con i suoi 52.800 kmq, il Central Kalahari Game Reserve è la seconda riserva al mondo per estensione: l’ambiente è semidesertico, con vaste pianure aperte, saline e letti di antichi fiumi, ormai prosciugati. Si possono avvistare leoni dalla criniera nera, ghepardi, alcefali, eland, springbok, gnu, orici. Una natura aspra e rocciosa caratterizza il Northern Tuli Game Reserve: 71.000 ettari di habitat estremamente vari e diversificati, ricoperti da mopane, boscaglia, boschetti fluviali, paludi e pareti di arenaria, popolate da 48 specie di mammiferi e oltre 350 specie di uccelli. Un paradiso naturalistico tutto da scoprire.

Il Delta dell'Okavango visto dall'alto
Il Delta dell’Okavango visto dall’alto

Come arrivare
Non ci sono voli diretti dall’Europa: si parte da Roma a Johannesburg o con stop per Johannesburg o Cape Town. Da qui ci sono poi connessioni per Gaborone, Maun o Kasane.