“Particolare” e sorprendente ristorante con dehors a Milano

Riapre le sue porte il Ristorante Particolare di via Tiraboschi, in . Una formula elegante per uno spazio con giardino esterno in cui si respira convivialità. Cucina mediterranea con sorpresa

Improvvisamente l’estate scorsa, o quasi, per citare un’opera teatrale di Tennessee Williams (visto che siamo a due passi dal Franco Parenti, Porta Romana) – apriva Particolare. Una scommessa vinta dal giovane chef
Andrea Cutillo, dal maitre e sommelier Luca Beretta e dal food & beverage manager Mino Traversi.

Una scommessa particolare, quella di una cucina creativa, legata alla tradizione mediterranea, in uno spazio elegante e di design. Dove l’aria che si respira è conviviale e lontana anni luce dalla diffusa, instagrammabilissima ma non sempre così accogliente atmosfera meneghina di alcune location dove spesso ricerche architettoniche o accostamenti d’arredo minimal sono sinonimo di freddezza. Qui tutt’altro. L’ambiente è confortevole, amichevole, Particolare. A scaldare il momento del pranzo, o dell’aperitivo, è anche il sole che illumina gli spazi e impreziosisce il giardino esterno, vera chicca del ristorante di via Tiraboschi 5. Nel dehors (una quarantina di posti, 26, invece, quelli interni) si può sostare anche per cena, circondati dal verde e dai fili di luce cinematografici che invogliano a rimanere ancora anche quando le portate sono finite.


La scommessa vinta dal team di Particolare è anche quella della riapertura post lockdown. “Siamo felici di ricominciare dove c’eravamo fermati, con un metro di distanza e senza plexiglass obbligatori possiamo farcela, disponiamo di un giardino molto spazioso in una corte interna, proprio nel cuore di Porta Romana a Milano. Abbiamo deciso di lasciare ancora più spazio e privacy tra i nostri tavoli pur dovendo dimezzare i nostri posti a sedere” (Luca Beretta).

Abbiamo ripensato a Particolare per garantire un contesto il più piacevole possibile, che faccia sentire a proprio agio senza doversi preoccupare delle distanze. Un giardino felice che faccia dimenticare per un’ora la situazione in cui siamo caduti. Per questo abbiamo totalmente rinnovato l’interno di Particolare. Inoltre manterremo attivo il servizio di asporto e delivery e a breve lanceremo un nuovo progetto di Cooking Box, dei pacchetti per giocare a fare lo chef, con tutti gli ingredienti e qualche passaggio facilitato per realizzare piatti gourmet” (Andrea Cutillo).

Questo slideshow richiede JavaScript.

Veniamo ai piatti. Un gesto teatrale, appunto, per tornare all’inizio, un coup de théâtre che stupisce chi è seduto a tavola è quello di saper osare con un’aggiunta asiatica su di un piatto nostrano. Da provare i Ravioli croccanti di ossobuco e piselli, salsa limone e pepe, serviti tra gli antipasti.

Lo chef osa anche durante il gran finale, prima di calare il sipario. Il suo Dolce ma non troppo è inserito nella lista dei dessert ma si compone di Gaspacho di pomodoro, gelato al basilico, sale e olio Evo. Nel mezzo, il primo e il secondo atto sono perlopiù orientati verso il pesce, con qualche gustosa eccezione. Milanodabere consiglia il Polpo tre cotture, patata viola, olive taggiasche, acciughe cantabriche e pomodorini confit per cominciare; Paccheri di Gragnano cacio e pepe, fave, guanciale, menta; Tataki di tonno al sesamo nero, fagiolini, senape in grani e salsa all’arancia. Nel calice? Particolare è anche la bollicina, a cui si aggiungono circa duecento etichette presenti in cantina. Da provare, in Particolare ora, durante la bella stagione.

In ogni viaggio, in ogni persona che guardo negli occhi, nei ristoranti in cui sono stato ospite e nei loro piatti come dentro in un calice di vino, ho sempre cercato un particolare da catturare e da fare mio! Quel particolare che ti rimane dentro e quando serve ti riporta un po’ in giro per il tuo mondo anche a occhi chiusi, un po’ come fanno i profumi… Quello che vorremmo è che ogni persona che viene al Particolare si prenda il suo… e ci porti con sé! (Particolare team)

Per prenotazioni, indirizzo, orari e ulteriori informazioni consultare la scheda location di Milanodabere qui, oppure il sito del ristorante a questo link.

Dove
Apre Particolare Milano, dove tra food e vini il dettaglio fa la differenza
Cucina italiana e non solo. Lista vini ampia con molti 'outsider' autoctoni. Apre Particolare, il ristorante che gioca sull'effetto sorpresa