Salumeria Mazzone: multiconcept dal sapore gourmet

Salumeria tipica, ma anche bistrot moderno. Inaugurato Salumeria Mazzone, locale che punta a fare della materia prima il suo punto di forza

Una salumeria con somministrazione al tavolo. Ma anche un bistrot moderno con servizio take away. Insomma, abbraccia congiuntamente questi due concept Salumeria Mazzone, aperto da alcune settimane in Via Roncaglia 3. Un locale di 75 metri quadri, con 28 posti a sedere di cui 4 allestiti al banco, ai quali prossimamente se ne aggiungeranno altri 25 situati a loro volta nel dehor.

A capo del progetto marito ristoratore e moglie ‘figlia d’arte’

Pochi piatti, ma elaborati. ‘’Una delle regole che ci siamo posti nel momento di aprire Salumeria Mazzone è stata di basare tutto, e sottolineo tutto, sulla qualità e ricerca della materia prima’’, proclama Maria Cristina Mazzone, che insieme a suo marito Roberto Barca ha intrapreso questa nuova avventura imprenditoriale. Lei con 20 anni alle spalle trascorsi a lavorare nel marketing e comunicazione di Publitalia, nonché figlia di un salumiere noto dell’Oltrepò pavese, lui invece professionista del settore dell’ospitalità, nato e cresciuto nella ristorazione e proprietario del Bar Washington situato proprio di fronte alla Salumeria Mazzone.

salumeria mazzone prime2020180321-_N2A2141_
Tradizione famigliare: la titolare di Salumeria Mazzone è figlia di un noto salumiere lombardo

Il tagliere è un must, con molteplici declinazioni italiani e internazionali

Aperto da mezzogiorno fino alle 22:30. Si pranza, mentre la cena è spesso un proseguimento dell’aperitivo. I taglieri di salumi e formaggi selezionati sono molteplici, in generale composti da affettati e insaccati italiani, ma si spazia anche a livello internazionale come dimostrano alcune formule, da La Via Francigena a La Spagna di Joselito. In generale i prezzi di queste degustazioni oscillano tra i 16 e i 20 euro. Cifra simile che si spende ordinando un primo o un secondo piatto che  varia quotidianamente, con l’alternarsi dei periodi dell’anno.

‘’Tutte le ricette preparate dalla nostra chef Giada Iavatelli sono di stagione  – assicura Maria Cristina –. In menu abbiamo piatti freddi e caldi. Il focus è sull’ingrediente di base che diventa valore aggiunto. In questo momento, per esempio, proponiamo preparazioni con protagonista le alici del Cantabrico, così come suggeriamo il jamon iberico che diventa artefice di una nostra personale rivisitazione del ‘pan y tomate’ con marmellata di pomodoro e scalogno’’.

salumeria mazzone prime220180321-_N2A1522_
Il tagliere parla italiano, ma non solo. Salumeria Mazzone propone delle formule gourmet con il top di ingredienti internazionali

Già programmata una seconda inaugurazione meneghina

La stessa titolare è presente ogni giorno in sala. Immancabile al suo fianco anche la sommelier, Lorena Oddone, per confermare l’importanza del vino nell’offerta del locale. ‘’Puntiamo su piccole aziende vitivinicole, specialmente quelle che garantiscono produzioni autoctone. Tendiamo inoltre ad avere un occhio di riguardo verso le cantine che hanno un forte orientamento alla sostenibilità’’, specifica Mazzone che non nasconde il desiderio di moltiplicare la Salumeria Mazzone con una seconda apertura meneghina entro il prossimo anno e mezzo.

Scopri le ultime nuove aperture di locali a Milano