Il Ristorante Torre al sesto e sesto piano della Fondazione Prada

Ristorante Torre, il nuovo spazio della Fondazione Prada

Nella nuova location della Fondazione si potranno gustare i piatti degli chef under 30 selezionati da CARE’s – The Ethical Chef Days

Il gusto tocca il cielo con un dito al sesto e settimo piano del nuovo edificio che completa la sede meneghina della Fondazione Prada dove, da domani mercoledì 9 maggio, apre le porte al pubblico il ristorante Torre. In totale, 84 coperti distribuiti su tre livelli leggermente sfalsati tra loro a ricreare un ideale belvedere, per ammirare la città dall’alto, dalle ampie vetrate a tutta altezza.

Un collage di temi ed elementi preesistenti”, lo definisce Rem Koolhaas, ideatore del progetto insieme a Chris van Duijn e Federico Pompignoli dello studio OMA, che combina opere d’arte e arredi di design.

 

L'interno del nuovo Ristorante Torre
L’interno del nuovo Ristorante Torre

Diviso in due aree, tra bar e area dining, per un totale di 215 mq, è dipinto nei toni caldi del parquet,  plasmato dalla boiserie in legno di noce e da pannelli in canapa che rivestono le pareti.

La bottigliera sospesa sopra il bancone centrale del bar conta distillati e liquori internazionali. Accanto, un camino attorniato da poltroncine Soviet e tavolini Tulip di Eero Saarinen, ben si accompagna a due opere di Lucio Fontana: Cappa per caminetto (1949) e Testa di medusa (1948- 54), mentre la ceramica policroma Pilastro (1947) è preludio della sala ristorante.

Nell’ultimo livello si riconoscono arredi originali del Four Seasons Restaurant di New York progettato da Philip Johnson nel 1958, mentre si ispirano alla tradizione del ristorante italiano le pareti con piatti d’artista.

Le vetrate panoramiche del Ristorante Torre
Le vetrate panoramiche del Ristorante Torre

Si affaccia sullo spazio urbano l’ampia terrazza esterna, a pianta triangolare, divisa tra bistrot (20 coperti) e bar. È poi uno spazio esclusivo, al settimo piano, lo chef’s table, con una parete vetrata con vista sulle cucine e terrazza privata.

Il menu? Autenticamente italiano ispirato alle migliori tradizioni regionali, accompagnati da una prestigiosa selezione di vini, con etichette italiane ed internazionali, completa l’offerta.

Durante l’anno, saranno ospiti del ristorante Torre gli chef under 30 selezionati da CARE ’s – The Ethical Chef Days, il progetto ideato da Norbert Niederkofler e Paolo Ferretti: per due settimane proporranno ciascuno i piatti tipici del loro territorio, secondo i principi di una cucina etica e sostenibile.

Per informazioni: Ristorante Torre, Via Lorenzini 14. Aperto tutti i giorni, escluso il martedì.

Dove
Ristorante Torre
Nella nuova location della Fondazione si potranno gustare i piatti degli chef under 30 selezionati da CARE’s – The Ethical Chef Days Il gusto tocca il cielo con un dito al...