Arriva a Milano il Trapizzino di Stefano Callegari

Prima di sbarcare nel capoluogo lombardo ha fatto il giro del mondo, passando da Roma (6 locali), Firenze (2 locali), Tokyo e New York. Ma alla fine è arrivato anche a Milano. Nato a Roma 10 anni fa, per mano del cuoco pizzaiolo Stefano Callegari, il trapizzino oggi si può infatti gustare nel capoluogo lombardo, da Trapizzino Cafè, in via Marghera 12, mentre in marzo è attesa l’apertura della seconda sede di New York, al mercato Urban Space 570, sulla Lexington Avenue.

Cos’è il trapizzino? Cibo di strada romano per eccellenza, è un “angolo” di pizza bianca romana (dalla forma che ricorda un tramezzino, appunto) aperto e farcito con un ripieno a base di cucina romanesca: pollo alla cacciatora, coda alla vaccinara, trippa alla romana, coratella, picchiapò, polpette al sugo, amatriciana, seppie con piselli, lingua.

In totale, una trentina di ricette presenti nel menu del primo Trapizzino meneghino. Immancabile anche il supplì, lo sfizio romano della cucina di strada del passato. Si va dal classico supplì al telefono al tradizionale supplì romano con le regaje di pollo, alle ricette che rispettano la stagionalità degli ingredienti.

Per informazioni: www.trapizzino.it

© Copyright Milanodabere.it – Tutti i diritti riservati