Benessere e Cucina Abruzzo

Wellness

Un Hammam nella Majella

A La Réserve, nel cuore d'Abruzzo, ci si purifica fra aria e vapore

Acqua. Fresca e oligominerale. Da sorseggiare per disintossicare l'organismo. Acqua. Calda e sulfurea. Da respirare sotto forma di aerosol, humage, inalazioni e nebulizzazioni. Da toccare tuffandosi in piscina e lasciandosi cullare da bagni benefici. E da sperimentare in versione fango fluido, per sentirsi avvolti dal velluto. Acqua, acqua e ancora acqua. Sublimata persino in vapore, per detossinare profondamente corpo e mente. Dove? Nel cuore della Majella, la Montagna Madre degli abruzzesi. Sentinella pacifica e selvaggia de La Réserve, il resort che affianca il borgo di Caramanico Terme, dominando la Valle dell'Orta e affacciandosi sulla Valle dell'Orfento, riserva naturale dalla lussureggiante vegetazione. Un luogo di pace e di calma, dove "pulire" lo spirito e nutrirsi di nuove energie, percorrendo i "sentieri" dolci (proposte-soggiorno di tre o quattro giorni) o intensi (di sette giorni) che conducono all'olimpo del benessere. Sotta la guida professionale della spa manager Giovanna Carapellucci.

OLIO & VAPORE
- È un rituale mediorientale. Pensato per purificare il fisico ma anche per angelicare l'anima. Il suo nome? Hammam. Che approda con la sua carica di calore nel bel mezzo dell'Abruzzo, grazie alla passione e alla determinazione di Tara, esperta di ayurveda ma anche curiosa delle culture "altre". E così il bagno "nuvoloso" prende vita fra le acque sulfuree, ospitato in una stanza ad hoc, preziosa di mosaici bianchi e azzurri e di un lettino in marmo noir. Dove distendersi (a una temperatura di circa 35 gradi) per godere di una detersione-peeling con sapone nero del Marocco. Mentre il viso viene accarezzato dall'argilla bianca e i capelli baciati dal rassoul. Per poi passare al lavaggio, a un idratante e nutriente massaggio con olio d'argan e al passaggio sul volto di un velo di burro di karité del Senegal. Risultato dopo la doccia finale? Una pelle di seta e un senso di candore totale. Della serie, non resta che indossare il kaftano, abbandonarsi alla chaise longue e bere un tonificante tè verde alla menta. Senza dimenticare che a La Réserve il vapore ha anche una connotazione occidentale, espressa nella grotta termale. Nella quale entrare dopo essersi fatti ben fasciare. O meglio, dopo essersi fatti arrotolare in lunghe bende intrise di estratti vegetali di edera, betulla, ippocastano, ruscus o malva. In grado di drenare, sgonfiare e snellire in modo naturale.

FAR EST & WEST - Ma nell'abruzzese buen retiro l'ars del wellness non ha confini. E viaggia tanto a Occidente quanto a Oriente. Mettendo in valigia qualche olistica novità. Come il frangipani massage, che mutua il nome dal fiore sacro della Thailandia. Un trattamento eseguito da Cinzia, mixando il dolce massaggio balinese, il massaggio-stretching thai e i saggi tocchi con i marteletti di mango tok-sen. A cui segue un'antiossidante maschera viso al tamarindo, complici ametiste, quarzi e lapislazzuli. Che sfiorano la pelle donando luce e vitalità. E per una vera e propria colata calda di oli indiani? C'è il novello pizhichil a quattro mani, praticato da due operatori in contemporanea. Un toccasana per il sistema articolare, un elisir di bellezza per il corpo e un'alchimia di armonia per la mente. Che addirittura può mettere le ali, grazie allo yoga in volo, proposto da Daniele utilizzando amache-bozzoli in cui rifugiarsi per abbandonarsi a un dondolio liberatorio. E chi preferisse il West? Potrebbe optare per il massaggio californiano, in origine messo a punto per regalare un po' di serenità ai ragazzi reduci dalla Guerra del Vietnam, oggi utile per "staccare la spina" dal qui ed ora. Un trattamento delicato ma vigoroso, che miscela olio di mandorla, scuotimenti, movimenti circolari e sinuose pressioni. Che vanno dalle braccia alle gambe, dalla schiena all'addome e dai piedi alla testa.

MAJELLA & MARE - I piedi del giovane chef Antonello De Maria, invece, se ne stanno ben saldi per terra. Pronti a "catturare" erbe spontanee, legumi e cereali autoctoni, carni e formaggi locali. Spingendosi sino a Pescara (lontana una trentina di chilometri) solo per "pescare" il buon pesce dell'Adriatico. Rielaborato in ricette profumate e leggere, semplici e minimaliste. Capaci di valorizzare ogni singolo ingrediente. Ecco dunque, servite al ristorante Le Regard, le gustose piancozze di farro (sorta di maltagliati fatti in casa) con asparagi, gamberi rosa e burrata; la zuppa di quadrucci con piselli e mentuccia selvatica e i tortelli ripieni di fagioli tondini del Tavo con canocchie, pomodoro e finocchetto selvatico. E ancora, lo sformatino di ricotta di pecora (del caseificio Del Mastro di Sant'Eufemia a Maiella) con fonduta di broccoli e caciocavallo; l'aromatica porchettina di tonno; la ricciola con taccole e basilico, cucinata espressa sulla mattonella di sale di Cervia; gli arrosticini d'agnello con amarotica cicorietta e il guanciale di vitello glassato al Montepulciano su purea di ceci. Il tutto accompagnato da pane artigianale cotto in forno a legna. E al mattino? Si fa colazione in terrazza. O meglio su La Terrasse, assaporando le delizie firmate dal pasticcere Enzo Dello Buono: dalla torta frangipane con confettura di ciliegie a quella di carote, dalla torta integrale allo yogurt fino a quella di riso e mirtillo. Presentato pure in versione succosa, con aggiunta di acqua di fonte Pisciarello. Per riscoprirsi più puri.

  • UTILE DA SAPERE

  • CENTRO BENESSERE LA RÉSERVE
  • Aperto anche agli ospiti esterni
  • Day Spa Aquae: a partire da 35 Euro (senza trattamenti) 
  • Programmi day spa: a partire da 121 Euro (con trattamenti)
  • Cure e rituali termali: da 6 a 130 Euro
  • Singole sessioni di massaggio: da 55 a 150 Euro
  • Trattamenti sinergici: da 150 a 200 Euro
  • Percorsi estetici: da 60 Euro (per il singolo trattamento) a 275 Euro (per l'intero percorso)
  • Sentieri weekend (2 notti, 3 giorni): da 498 Euro a persona, in pensione completa con trattamenti
  • Sentieri long weekend (3 notti, 4 giorni): da 672 Euro a persona, in pensione completa con trattamenti
  • Sentieri settimanali (6 notti, 7 giorni): da 1.099 Euro a persona, in pensione completa con trattamenti

  • SPECIALE ESTATE
  • Sentiero d'estate "Long weekend" (3 notti, 4 giorni): da 525 Euro a persona, in pensione completa con trattamenti
  • Sentiero d'estate "Holiday" (7 notti, 8 giorni): da 1.095 a persona, in pensione completa con trattamenti
  • Sconti, vantaggi e proposte valide fino al 28 luglio e dal 9 al 29 settembre

  • RISTORANTE LE REGARD
  • Aperto anche agli ospiti esterni

  • ESCURSIONI & CO
  • Passeggiate con l'erborista
  • Escursioni nella Valle dell'Orfento e agli eremi con la guida esperta Cristina Parone
  • Merende in agriturismo
  • Serate con lettura del cielo in terrazza

  • COME ARRIVARE
  • In treno: la stazione più vicina è quella di Pescara; su richiesta, transfer fino al resort (gratuito per lunghi soggiorni)
  • In aereo: voli giornalieri su Pescara da Milano Linate con Alitalia e da Orio al Serio con Ryanair; servizio shuttle bus messo a disposizione da La Réserve (gratuito per soggiorni lunghi)
© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati

Correlati:

www.lareserve.it