Il rito dell'uva

A settembre, un trattamento al vino che rigenera e tonifica

I raggi solari accelerano il processo d'invecchiamento. Quindi, al ritorno dalle vacanze, l'ideale è un bel massaggio all'uva, non solo perché è tempo di vendemmia ma anche (e soprattutto) perché lei è ricca di polifenoli e vitamina C, antiossidanti per eccellenza.

Ecco allora che lungo il Percorso di Venere si incontra Bacco, declinato in un trattamento che dona energia e vitalità all'epidermide. Un rituale virtuoso, che inizia con una esfoliazione a viso e corpo al mosto d'uva fragola; prosegue con un distensivo bagno di vapore, una doccia emozionale e una tisana alle foglie di vite rossa; si fa piacevole grazie a un massaggio connettivale al viso (10 minuti) con concentrato di succo di uva rossa e fragole e a una maschera al fango termale di torba e uva moscato; e si conclude con un massaggio rilassante (di 30 minuti) con fluido al burro di karité, olio di cocco e vinaccioli.

In toto: 120 minuti di benessere a 70 Euro.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati