Arrivano i rinforzi!

Fibre, vitamine e probiotici per difendere l'organismo dai batteri cattivi

Lui si arrabbia, si emoziona e concentra pensieri, rabbia e desideri. Chi? No, non il cervello, bensì l'intestino, specchio della nostra psiche, in grado di somatizzare ciò che ci disturba a livello mentale. Se poi si aggiungono dieta scorretta, stress e stanchezza, il gioco è fatto. O meglio, la funzionalità intestinale è alterata con conseguente malessere fisico. Che fare? Anzitutto, stare sereni, rilassati, esprimere liberamente le proprie sensazioni e farsi aiutare da qualche prodotto fatto su misura per il mantenimento della buona salute.

CULTO YAKULT - Una bottiglietta ne contiene miliardi. Di probiotici, ossia quei batteri buoni che arrivano vivi e attivi all'intestino, pronti a contrastare i batteri nemici, mantenendo il sistema immunitario in perfetto equilibrio. Poi, è anche una questione di costanza. Per stare bene, è necessario consumare almeno una bottiglina di Yakult (confezione da sette, a 3,99 euro, negli ipermercati e supermercati) al giorno, meglio ancora se durante o dopo i pasti. Cosa contiene? Latte scremato fermentato e tanti tanti Lactobacilli casei Shirota. A scoprirli fu, negli anni Venti, il dott. Minoru Shirota della Scuola di Medicina dell'Università di Kyoto, in Giappone. Lo stesso che nel 1935 mise a punto la bevanda capace di contenerli: Yakult, dal termine "yakurto", che, in esperanto, significa yogurt. Un vero alleato del benessere, che ora lancia un'interessante iniziativa per aprile: "Il mese del'intestino sano", con il patrocinio dell'Adi (Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica). Una campagna educazionale, che fa tappa nelle piazze italiane al fine di sensibilizzare il pubblico su questo tema. Senza dimenticare il servizio "l'esperto risponde" (numero verde 800 037624, tutti i martedì e giovedì del mese dalle 14.30 alle 18.30) e le preziose info sul sito www.yakult.it.

CI VUOLE FIBRA - Il latte si nobilita. E nasce Fibresse, la nuova linea firmata Parmalat che contiene RegoPlus, speciale summa di vitamina E, biotina e fibre naturali. Le prime due svolgono un'azione protettiva. Le fibre, invece, sono definite prebiotiche, ovvero favoriscono lo sviluppo di una microflora intestinale benefica. In altri termini, promuovono la crescita dei probiotici. E poi modulano l'assorbimento dei grassi, degli zuccheri e del calcio. Insomma, l'effetto positivo è assicurato. Come assumerle? Sotto forma di latte a lunga conservazione; latte microfiltrato pastorizzato e yogurt: bianco, mandorle e cereali e prugna e muesli, ricchi di avena, orzo, malto e crusca di frumento. Quando? Sempre, sia a colazione che in ogni momento della giornata.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati