Viaggi

Viaggio di nozze in Indonesia

Organizzare il viaggio della vita nella Terra dell'Acqua

È il sogno di tante coppie, tra le mete più desiderate per l'incanto del mare color indaco e le candide distese sabbiose, per gli ipnotici paesaggi sconfinati. Ma anche per il fascino della cultura millenaria, delle importanti filosofie, degli antichi rituali di meditazione e benessere: spiritualità che permea la vita in questo Eden del sud-est asiatico. L'Indonesia è il più grande arcipelago al mondo, formato da oltre diciassettemila isole sparse lungo i cinquemila chilometri di mare che appartengono alla Tanah Air, letteralmente la "Terra dell'Acqua", ovvero l'Indonesia. Schegge di origine vulcanica incastonate tra l'Oceano Indiano e l'Oceano Pacifico, ognuna diversa dall'altra, le cui ricchezze si comprendono e svelano attraverso i paesaggi lussureggianti, il profilo massiccio di monti e vulcani che, ricoperti da una fitta giungla, si affacciano su distese di risaie e sulle coltivazioni di spezie, caffè e cacao, ma anche attraverso le cerimonie tradizionali e i volti delle diverse etnie. Hanno nomi evocativi, alcuni ben noti: Bali, Sumatra, Java, le isole più conosciute, un invito per due al viaggio di puro relax, all'insegna del lusso o del puro benessere. Ecco dove andare.

COLPO DI FULMINE - L'isola di Bintan fa parte dell'arcipelago di Riau, si raggiunge in 45 minuti di barca veloce da Singapore. È qui, a Tanjong Said, nell'estrema parte nord-ovest dell'isola, in una baia incontaminata e appartata che si trova uno dei rifugi più incantevoli al mondo che si trova il Banyan Tree Bintan, un sogno tropicale che diventa realtà, fatto di natura inviolata, privacy e relax. Le 61 ville sono sparse all'interno di una foresta pluviale vergine e si specchiano in un mare talmente trasparente che si fatica a credere che il porto di Singapore sia così vicino. Nelle linee architettoniche ciascuna riflette lo stile balinese e delle tipiche case dei pescatori del luogo, tutte lussuosamente arredate con materiali naturali, soprattutto legno e tek, vasche jacuzzi, infinity pool, molte con vista sul mare del Sud della Cina. Per i più dinamici, le giornate trascorrono tra immersioni, windsurf e navigazione, oppure sul campo da golf o ancora al Conservation Lab, osservatorio e centro studi sull'ecosistema. E per chi cerca momenti di intenso piacere, la Banyan Tree Spa è un'oasi di benessere totale, considerata fra le migliori al mondo, offre trattamenti e massaggi, da quelli indonesiani e asiatici alle tecniche rilassanti europee, praticati da esperti terapisti asiatici e indonesiani. Il piacere continua a tavola, con piatti tradizionali e fusion della cucina tai, asiatica e mediterranea. 

ASSOLUTA ARMONIA - Per chi non si accontenta di incantevoli spiagge, ma cerca una vacanza a stretto contatto con la natura, l'eco-resort Como Shambhala Estate at Begawan Giri offre un'esperienza unica. Immerso nella foresta pluviale a Ubud, a quindici minuti d'auto da Bali, è uno dei rifugi più esclusivi, la spa destination per eccellenza in Indonesia, sintesi di lusso, arte dell'ospitalità e ricerca del benessere assoluto. Ognuna delle suite e ville del resort è un mondo a parte, immerso tra giardini giapponesi, cascate alimentate da sorgente sacra, piscine in pietra locale che entrano nella giungla. Hanno linee e decor che combinano influenze asiatiche ed europee, materiali naturali, legno di tek balinese e bambù, arredi coloniali di Java e antiquariato cinese, tessuti pregiati e tribali, dorature, sculture di artigianato locale, docce all'aperto, sale private dedicate alla meditazione, allo yoga, pilates, ai trattamenti spa. La remise en forme in quest’oasi di pace è totale e assicurata, seguita da terapisti esperti, specialisti altamente qualificati che creano programmi benessere personalizzati tagliati su misura e includono tecniche orientali tradizionali thailandesi, indonesiane, shiatsu e massaggio ayurvedico.  

BENESSERE PER DUE - Riportata negli ultimi anni al suo antico splendore, Losari è oggi una lussuosa oasi di pace e armonia dalla posizione unica, a 900 metri di quota, incastonato tra smisurati paesaggi montani di ricca vegetazione, foreste e terrazzamenti coltivati a riso e bio-agricoltura. In questo rifugio perfetto sorgono le 24 ville dell'eco-resort Losari Coffee Plantation Resort & Spa, ricavate dalla ristrutturazione delle antiche case giavanesi sparse nei 22 ettari nella tenuta, elegantemente arredate con pezzi di antiquariato coloniale e artigianato locale, hanno ampie terrazze, piscine e bagni a cielo aperto per godere l'emozione di una doccia circondati dalla natura. Una sorpresa la cucina, raffinata, con specialità indonesiane e piatti mediterranei, rigorosamente bio con prodotti coltivati nella piantagione: al ristorante Java Red, panoramico, la vista spazia fin sulle cime dei monti vulcanici Merbabu, Andong e Merapi che circondano Losari. Di giorno, si fanno escursioni a dorso di elefante in siti protetti dall'Unesco come il Tempio del Prambanan. Oppure ci si rilassa nella spa con hammam, tra il bagno turco e un massaggio tradizionale javanese o a base di caffè delle coltivazioni biologiche della piantagione. 
  
RITROVARE IL SORRISO - Secondo la leggenda, Villa Ibah era un luogo sacro dove venire a meditare, dove è facile dimenticare i rumori del mondo esterno. Ubud, il villaggio cuore storico e culturale di Bali, l'Isola degli dei, è a pochi minuti. Ma qui si entra in una dimensione a parte, sospesa nel tempo. Il TClub Villa Ibah si affaccia su una rigogliosa vallata di risaie a terrazzo, nella verdeggiante campagna ai bordi del sacro fiume Campuhan. Il soggiorno è in ville immerse in giardini con laghetti e fontane, tutte in materiali naturali, dal décor tradizionale balinese e moderno. Fiore all'occhiello è la spa a ridosso del fiume, perfetta per sperimentare le antiche terapie e massaggi indonesiani. Come il massaggio Mandara, eseguito contemporaneamente da due terapisti, che combina molteplici tecniche, dallo shiastu al massaggio tailandese, svedese, balinese, fino al Lomi-Lomi hawaiano misto ad aromaterapia.  

  • DA SAPERE 
  •  
  • FUSO
  • +7 ore rispetto all'Italia, +6 ore quando vige l'ora legale
  •  
  • VALUTA 
  • Rupia indonesiana (IDR). 
  •  
  • QUANDO ANDARE 
  • Il periodo migliore è da aprile a ottobre quando il clima è più secco. Il clima è temperato e le temperature sono costanti tutto l'anno intorno ai 27°C. 
  •  
  • DOCUMENTI
  • Passaporto valido almeno 6 mesi e visto turistico da richiedere all'ambasciata (validità 60 giorni) o direttamente all'arrivo in aeroporto (validità 30 giorni), a pagamento.
  •  
  • VACCINAZIONI
  • Nessuna richiesta
  •  
  • LINGUA
  • Indonesiano, balinese, inglese
  •  
  • PER INFORMAZIONI 
  • Consolato indonesiano in Italia, via Campania 55, Roma, tel. 06 4200911
© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati