Viaggi

Sulle tracce di Leonardo e Michelangelo

Sul Venice Simplon-Orient-Express, da Londra a Milano passando per Firenze, per ammirare le opere degli artisti del Rinascimento

Porta alla scoperta di alcuni dei più rappresentativi capolavori del Rinascimento italiano, l’itinerario pensato in collaborazionecon la National Gallery. Nove giorni sul leggendario Venice Simplon-Orient-Express per andare da Londra a Milano, passando da Firenze sulle tracce di Leonardo e Michelangelo. Tutti in carrozza il 16 maggio, quindi, per rivivere la magia del Rinascimento e ammirare l’arte di due dei suoi più grandi interpreti.

Il viaggio ha inizio nella capitale britannica con una tappa al British Museum, sede di una ricca collezione di disegni di Leonardo e Michelangelo, e alla National Gallery, che custodisce il famoso dipinto La Vergine delle Rocce di Da Vinci. Si parte poi alla volta di Milano dove Leonardo fu pittore di corte degli Sforza: sosta obbligata Santa Maria delle Grazie per lasciarsi incantare dalla famosa Ultima cena fresca di restauro. Tra i tesori del Castello Sforzesco, ci si potrà soffermare davanti alla Pietà Rondanini di Michelangelo, rimasta incompiuta, mentre alla Pinacoteca di Brera, si potranno ammirare i capolavori di Raffaello, Piero della Francesca e Caravaggio. A chiudere la permanenza nel capoluogo lombardo sono una cena al Savini seguita dalla visione di un’opera al Teatro alla Scala. Si riprende quindi il viaggio per Firenze, dove il soggiorno di tre notti è previsto a Villa San Michele, incantevole albergo incastonato tra le colline di Fiesole. Alla Chiesa di Ognissanti, si potrà vedere L’Ultima cena, l’affresco di Ghirlandaio che influenzò Leonardo, mentre alla Galleria dell’Accademia è custodito il celeberrimo David di Michelangelo. Altre tappe sono la Galleria degli Uffizi, San Miniato al Monte Santa Maria Novella, con gli affreschi del Ghirlandaio e di un Michelangelo ancora giovane apprendista. Tariffa a persona a partire da 8.950 Euro.
© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati