Raffles Dubai, un hotel faraonico

Negli Emirati per sonni da mille e una notte

È il posto giusto per chi vuole esagerare. E a Dubai, si sa, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Inaugurato da poco più di un anno, con la sua imponente forma a piramide, il Raffles Dubai è già un segno distintivo nello skyline perennemente mutevole della città.

NUMERI DA GUINNESS - Diciannove piani al centro di Wafi City, in perfetta armonia con lo stile neoegizio di questo sobborgo del lusso. È il bigliettino da visita di un albergo dalle cifre faraoniche. Qualche esempio? 70 sono i metri quadrati della camera standard, la più piccola. All’altro estremo c’è la Royal Suite che con i suoi 650 metri quadrati è un’autentica residenza reale. Undici i ristoranti che si contendono gli ospiti per i pasti. Si va dalla Noble House, eccellente ristorante cinese, al China Moon Champagne Bar, da cui si gode il miglior panorama sulla città.

PER RICOPRIRSI D’ORO – Tanti i trattamenti nel menu dell’Amrita Spa. Il più richiesto non poteva che essere l’Egyptian Gold, a base di polvere d’oro a 24 carati per ringiovanire la pelle e renderla luminosa. Il modo migliore per godersi un massaggio? Prenotare una suite della beauty farm per goderselo in tutta privacy.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati