Germania 2011

Novità dalla Germania

Si festeggia la nascita dell'auto, ci si rilassa nei centri termali e tra i tesori UNESCO

News - Viaggi

Sono passati 125 anni da quando Carl Benz inventò l'automobile, poi registrata il 29 gennaio 1886 nell'odierna Karlsruhe. Tanti gli eventi in programma per tutto l'anno e numerosi i luoghi dove ripercorrere la storia del mezzo di trasporto più amato al mondo. Ma i motivi per vivere la Germania non sono solo questi. Vale il viaggio anche un soggiorno negli oltre 350 luoghi consacrati al wellness, e un tour alla scoperta dei centri storici millenari dichiarati Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO.

125 ANNI A QUATTRO RUOTE - Sparsi per tutto il Paese, gli oltre 200 futuristici musei dell'auto attirano migliaia di visitatori e appassionati da tutto il mondo. Il Land Baden-Wurttemberg festeggia in estate, per 125 giorni, con un fitto programma di eventi. Per chi vuole tornare indietro nel tempo, è perfetto l'itinerario Bertha Benz Memorial Route intitolato al primo viaggio "a lungo raggio" fatto dalla moglie di Carl Benz, da Mannheim a Pforzheim. A Stoccarda merita una visita il Museo Mercedes-Benz: un edificio di 50 metri a forma di doppia elica in uno spazio di 16.500 metri quadrati, che conserva vecchie macchine da corsa originali. La città è anche sede del Museo della Porsche: un percorso emozionante allestito nello spazio espositivo di 5.600 metri quadrati di un moderno corpo monolitico che sembra sospeso da terra. L'universo BMW è esposto nel Museo di Monaco, mentre a Dresda è protagonista la manifattura di vetro della Volkswagen. Oldtimer, macchine sportive e la più vasta esposizione europea sul Gran Premio di Formula 1 sono invece esposte nel Museo dell'Auto e della Tecnica di Sinsheim.

LUOGHI MILLENARI E BENESSERE - Duomi e chiese come quelli di Colonia e Spira; l'antica strada del Limes; i centri storici millenari di Bamberga e Brema. E ancora, paesaggi sublimi come il Wattenmeer sul Mare del Nord e il Parco di Muskau. Sono solo alcuni dei tanti siti Patrimonio dell'Umanità che l'UNESCO ha riconosciuto in Germania. Che si possono scoprire seguendo diversi itinerari che permettono di attraversare intere regioni in lungo e in largo. Come il percorso che, da Berlino a Eisleben, si snoda per duecento chilometri toccando anche Dessau-Roblau e Wittenberg, la città dove Martin Lutero affisse le sue 99 tesi, e il luogo dove è nato il Bauhaus, passando per la famosa Isola dei Musei di Berlino. Si tratta di itinerari che raggiungono anche paesaggi maestosi come il Lago di Costanza e la Via delle Alpi, se si sceglie per esempio il tragitto che da Reichenau dopo 212 chilometri arriva a Pfaffenwinkel. Sono invece oltre 350 i luoghi dedicati al benessere disseminati per il Paese. Strutture specializzate in terapie all'avanguardia, attrezzati medical centre che valorizzano la consolidata tradizione termale tedesca e abbracciano tutti gli aspetti della salute, inclusa la promozione di un'alimentazione sana. Di questi, 53 luoghi sono stati selezionati in base a sei tipologie differenti di terapia, che spaziano dalle fonti minerali e termali, all'argilla curativa e alle rinomate cure Kneipp, Felke e Schroth.

LA RUHR - Capitale Europea della Cultura 2010, la regione della Ruhr rimane un importante polo d'attrazione anche per il 2011. Del grande fermento culturale restano ben 200 musei, 100 centri culturali, 120 teatri, 3.500 monumenti industriali e due teatri per musical. Tra gli altri, il Museo di Folkwang, il Museo della Ruhr ad Essen e il quartiere culturale di Hagen. Oltre ad un fitto programma di manifastazioni, scandito a maggio dal festival della Ruhn e in autunno dalla Triennale della Ruhr.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati