Viaggi

Il Diamante

Dalle verdi distese del Kruger al deserto del Namib, in viaggio con il prestigioso tour operator

La passione. Genuina e autentica. Per l'Africa e per la sua gente. Per una Terra ancestrale, ipnotica, unica. Capace di ammaliare e sorprendere chi decide di scoprirla ed esplorarla. E che, inesorabilmente, finisce per amarla. Per la natura, straordinaria. Per i tramonti, indimenticabili. Per i paesaggi emozionanti, ora fertili e rigogliosi, ora aridi e solitari. Luoghi intatti e sconfinati disegnati dalle morbide dune del deserto che si perdono a vista d’occhio, dalle verdi distese della savana, da cime inviolate e tuonanti cascate. È la passione che ha spinto Renato Bomben a fondare Il Diamante, prestigioso tour operator specialista dell'Africa Australe affiliato a Quality Group, il noto circuito di otto operatori specializzati in diverse aree del mondo ma accomunati dalla cura artigianale del viaggio. La passione, si diceva, per il viaggio, l'avventura e la scoperta. Ma anche il rispetto, per la natura e le popolazioni indigene. In una parola, per la vita.

Un amore nato in Sudafrica quello per il Continente Africano, come il fondatore ha raccontato in occasione dei festeggiamenti per i trent'anni di attività del gruppo: "Sono stato invitato a visitare il Sudafrica nel 1979, dalla South African Airlines. Sono rimasto affascinato da questo Paese e nel 1982 ho iniziato la mia attività di tour operator. Ricordo che in ufficio eravamo io e una persona. Ora con noi collabora una grande squadra, composta dalla mia famiglia e da validissimi collaboratori. Dai pochi passeggeri dei primi anni oggi portiamo in Africa oltre 5000 persone all'anno, dei quali ben 1920 in Sudafrica nel 2011".

Un'avventura lunga trent'anni, quindi, quella del tour operator in Africa. Una storia segnata dal successo, come ha spiegato Massimo D'Eredità, Direttore Generale del Gruppo: "Il successo de Il Diamante è dovuto alla semplicità con cui l'azienda sviluppa ogni attività. Fondamentale è la costante presenza sul territorio, rafforzata dal legame instaurato in prima persona con partner locali grazie alla gestione diretta di guide, ranger, mezzi e di tante esclusive per il mercato italiano. Un'attività determinata da scelte importanti e decise. Semplicemente. Coltivate e portate avanti nel corso degli anni instaurando rapporti di grande fiducia reciproca con i propri interlocutori. A questo si aggiunge una semplice e sana attività finanziaria. E ancora, la grande professionalità dello staff e la profonda coerenza con le scelte prese nel tempo, a dimostrazione del fatto che la specializzazione non si improvvisa. Essere riconosciuti come i migliori specialisti nella destinazione è un risultato che viene da lontano, frutto di investimenti e di coerenza".

Il Diamante è tutto questo. Una realtà semplice, coerente, appassionata. Un mondo fatto di persone esperte, professionali e dedicate. Come Davide Bomben, figlio di Renato, oggi Marketing & Africa Area Manager de Il Diamante, Presidente AIEA, l'Associazione Italiana Esperti d'Africa. E di partner di fiducia, come ha spiegato il fondatore: "Per noi è fondamentale lo stretto legame che si è instaurato con Wilderness Safaris, di cui abbiamo di recente acquisito un'importante quota azionaria, che ci consente di disporre di prodotti esclusivi in Sudafrica, Namibia, Botswana, Zimbabwe e in altri Paesi africani. Non a caso Il Diamante è il primo cliente di Wilderness Safaris tra tutti i partner attivi in 26 Paesi del mondo. Senza dimenticare che siamo gli unici operatori turistici italiani che hanno un proprio rappresentante in Namibia, due a Cape Town e un rappresentante residente nella Riserva Privata di Thornybush e alle Cascate Vittoria".

Non solo Africa. Da tempo, infatti, le destinazioni tradizionali sono affiancate da un variegato ventaglio di mete che promettono emozioni ad altre latitudini e temperature. Ecco allora che l'offerta si arricchisce di itinerari da vivere e scoprire in Scandinavia, Islanda e Russia, Canada e Alaska. Luoghi di elevato interesse culturale, naturalistico ed etnografico in luoghi da vivere e scoprire con l'aiuto della profonda conoscenza ed esperienza di chi li ha esplorati e "testati" in prima persona. È invece una novità di quest'anno il D-Light, un piccolo catalogo in versione tascabile con tutte le proposte per chi desidera esplorare il Sudafrica e la Namibia a prezzi contenuti, senza rinunciare alla qualità e ai servizi firmati Il Diamante. Innovativa e inedita è poi la Sim Card fornita a chi sceglie di esplorare la Namibia in modo individuale. Si tratta de "La Guida che ti Guida", un vero e proprio navigatore GPS che in più dispensa in lingua italiana informazioni sulle aree che si stanno attraversando. Ma i progetti del Gruppo non finiscono qui. Lo ha spiegato il Direttore generale: "Il solido posizionamento che abbiamo conquistato ci permette di avere progetti ambiziosi per il futuro. Oltre a consolidare e migliorare la nostra presenza e programmazione nelle Terre del Nord, continueremo parallelamente ad investire le nostre energie in Africa, sia confermando la nostra leadership nell'Africa del Sud, sia intensificando la nostra presenza nell'Africa Equatoriale e anche nell'Africa Occidentale, fino a diventare il principale operatore dell'intero continente africano". Ma questa è un'altra storia. Una nuova avventura da vivere.

Leggi l'intervista a Davide Bomben
© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati