Hotel Col Alto

Ai piedi del Sassongher, in Alta Badia, soggiorni glamour con vista e bollicine

Perfetto per gli appassionati degli sport invernali, l’Hotel Col Alto di Corvara, in Alta Badia, aggiunge un pizzico di glamour alla sua atmosfera calda e accogliente: dalle nuove suite di design, con vista unica sul Sassongher, all’Iceberg Lounge, il “bollicine bar” perfetto per aperitivi e serate après-ski, il soggiorno diventa sempre più allettante. Complice Stefano, il giovane della famiglia Pezzei, che ha contribuito al rinnovamento dell'hotel.

LE NUOVE SUITE SASSONGHER - Dalle otto nuovissime suite Sassongher si ha un posto in prima fila per ammirare una delle montagne più famose di tutte le Dolomiti. Autentici gioielli di design, le suite sono state progettate dall’architetto di Bressanone Gerhard Tauber e realizzate con materiali locali (legno di cirmolo, granito, loden per i divani). Perfetta invece per un soggiorno speciale la suite Panorama (90mq), anche questa nata dall’opera di restyling che ben presto coinvolgerà tutto l’hotel; scenografica è la vasca whirlpool sulla terrazza, ma anche l’interno ha un’atmosfera molto romantica, con tanto di caminetto in sasso. Unico il soffitto, realizzato con assi di legno recuperate dai vecchi fienili della valle, sapientemente “spazzolato” per creare un effetto alpine-chic. Queste 9 suite hanno portato dunque a 100 il numero di camere dell’albergo, di cui 30 collocate nella vicina dependance Martagon (collegata al corpo centrale da un tunnel sotterraneo). A disposizione degli ospiti dunque una scelta vasta e flessibile: dalle classiche camere “comfort” alle junior suite, l’ideale per chi viaggia in famiglia.

BOLLICINE E APRÈS-SKI - Rimessa a nuovo anche la hall, diventata ora una delle zone più vivaci e “vissute” di tutto l’hotel, con tanto di camino, realizzato in quarzite argentea della Val di Vizze. Tutt’intorno comodissimi divani in loden grigio e, a completare l’opera, una grande parete-vetrata con vista sul Sassongher. Anche qui il soffitto è stato realizzato con legno di cirmolo recuperato e spazzolato, quindi illuminato con una serie di luci a led che creano un’atmosfera calda e intima. Punto di ritrovo di tutti i clienti dell’hotel, il bancone del bar è un tavolone grezzo e ammaccato, fatto delle assi del pavimento di un fienile. Accanto, a disposizione degli ospiti che vogliono fumare, c’è una cigar-lounge con una scelta di sigari, da abbinare anche a vari tipi di cioccolata, rum e liquori. Ma il tocco glam lo dà l’Iceberg Lounge, ben presto diventata uno dei punti di ritrovo più divertenti di tutta la zona: si sceglie tra oltre sessanta etichette di bollicine, dagli spumanti locali ai classici del Trentino, passando per Franciacorta e Champagne. In inverno il locale apre alle 17, giusto in tempo per un po’ di après-ski, poi si passa all’aperitivo (immancabili gli stuzzichini a km zero, dallo Speck ai formaggi) per arrivare al dopo-cena, con una grande scelta di cocktail.

PISCINA CON VISTA - Altro fiore all'occhiello è il wellness, con la sua grande piscina coperta con idromassaggio ai sali marini: tutta da vivere in inverno, quando il soffitto a vetri permette di farsi una nuotata guardando il paesaggio innevato. A disposizione degli ospiti ci sono varie stanze “per scaldarsi”, dai super classici come stube finlandese e bagno turco, fino alla grotta ai vapori di sali marini e al bagno di erbe aromatiche. Per chi non ama le temperature troppo elevate c’è anche un laconium-tepidarium, dove il calore moderato permette un processo di purificazione molto armonioso. Completano il tutto un percorso Kneipp, docce emozionali, una grotta del ghiaccio e due sale per il relax, con lettini riscaldati e ad acqua. Molto ampia infine la proposta di trattamenti beauty, con massaggi classici, hot-stone e ayurvedici.

SCI, BUON CIBO E FAMIGLIA - Ma l’hotel è innanzitutto a misura di sciatore: oltre alla vicinanza agli impianti, il Col Alto è dotato di una attrezzatissima ski-room, con armadi dedicati per ogni camera e dotati di scalda-scarponi. Poi c’è il ristorante, anche questo naturalmente curato in ogni dettaglio: gli ospiti possono naturalmente scegliere la formula con mezza pensione, molto conveniente, e godersi la cucina del posto, con la possibilità di assaggiare ogni giovedì piatti tipici ladini. Infine, per chi viaggia con i bambini, l’albergo mette a disposizione una zona tutta per loro, con giochi e una baby-sitter che organizza varie attività.

Camera doppia a partire da 115 euro a persona/giorno, con formula mezza pensione, incluso utilizzo della piscina, della palestra e dell’area wellness. 
© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati