Viaggi

Edimburgo, bomboniera della Gran Bretagna

Fine settimana nella capitale scozzese, inseguendo i colori autunnali

Edimburgo può regalarvi sprazzi di sole e manifestare il suo fascino seducente lontano dagli ingorghi del turismo estivo. La vitalità della capitale della Scozia si snoda attraverso due strade: da una parte Princess Street, con le sue vetrine sulla sponda della città moderna; dall'altra la Royal Mile che ne percorre la parte medievale. Da visitare sono il castello (www.edinburghcastle.biz), il Museo della storia scozzese (www.nms.ac.uk), la Galleria Nazionale(http://www.nationalgalleries.org/) e il Palazzo reale di Holyroodhouse (www.royal.gov.uk), sede di sua Maestà. Cappuccino caldo al bar dell'Hub (www.thehub-edinburgh.com), sede del Festival di Edimburgo, e birra schiumosa al The Mitre Pub.

WHISKY – E' obbligatoria una sosta all'interessante Scotch Whisky Heritage (www.whisky-heritage.co.uk): sette giorni su sette potete godervi questo viaggio affascinante nel mondo di un drink che ha reso questa nazione famosa in tutto il mondo. A conclusione del tour, fermatevi al bar e scegliete tra 300 tipi di whisky.

THE DARK SIDE – C'è un lato oscuro di Edimburgo, che riporta il turista tra vecchie storie di fantasmi e delitti nascosti. Di sera andate alla scoperta della città sotterranea con l'Underground City of Dead Tour (www.blackhart.uk.com) o con il Mary King's Close Experience (http://www.realmarykingsclose.com/). Concludete il giro sorseggiando un cocktail al Frankstein Pub (www.frankenstein-pub.co.uk).

FOOD – Un viaggio tra le pietanze scozzesi potrebbe essere fatto da salmone affumicato con crema di formaggio; scalogno tostato con cipolla rossa, marmellata e insalata; manzo con funghi; e per dessert crema al whisky con mirtilli. Ordinate pure il menu all'Amber restaurant (www.amber-restaurant.co.uk). Per un'atmosfera più informale e intima, dal centro prendete il bus 22 e recatevi nella zona portuale di Leith al delizioso Roseleaf Bar cafè (www.roseleaf.co.uk), gestito da Jonny e Lyn Kane e aperto dalle 10 del mattino alle 11 di sera: una zuppa calda, un paio di hamburger di carne scozzese e la Ceaser Twins Salad con lattuga, bacon, uova e formaggio.

DOVE ALLOGGIARE E COME MUOVERVI – Per l'alloggio consultate il sito www.hostelbookers.com, per muovervi liberamente acquistate l'Edimburgh Pass (3 giorni, £48), con accesso gratuito a mezzi pubblici e a 30 attrazioni. Inoltre,vi consigliamo la guida in inglese Edimburgh (AA Publishing, £5.99) a cura della giornalista Sally Roy. Per raggiungere Edimburgo da Milano, ci sono i voli low cost giornalieri di Easyjet da Malpensa (60/80 euro a/r).

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati