Nuova stagione sciistica Dolomiti

Di nuovo in pista!

Sulle Dolomiti inaugura la stagione sciistica, tra festival gourmet, happy hour après-ski e passeggiate sulle ciaspole

Al via la stagione sciistica 2012-2013, che promette di rilassare e di intrattenere con sport di ogni genere. Ma anche di divertire, tra festival gourmet, happy hour après-ski e disco a bordo pista. L'ultima tendenza? Il cosiddetto slow snow, vale a dire la riscoperta di un approccio con la montagna più soft e rilassante, che privilegia attività come le passeggiate con le ciaspole, nei luoghi più defilati e autentici.  

SLOPE FOOD & SLOW SNOW - Nel cuore delle Dolomiti, l'Alta Badia si riconferma l'area gourmand per eccellenza (tra l'altro è quella con la più alta concentrazione di stelle Michelin dell'intero arco alpino). Ad inaugurare la stagione "golosa" è il Gourmet Skisafari del 2 dicembre, a chiuderla il Vino Sci Safari Alto Adige del 17 marzo. L'ultimo trend ad alto tasso gourmet è però lo slope food, letteralmente "stuzzichini in pista". In pratica? Per tutto l'inverno,in dodici rifugi, chef stellati del calibro di Norbert Niederkofler (nella rosa dei DoloMitici) e giovani promesse delizieranno i palati con assaggini creati con estro. Chi vuole vivere la montagna fuori dai soliti cliché si può invece rifugiare nel Renon e nella Val Sarentino, dove avvolti da un natura incontaminata, ci si cimenta con sci e snowboard su piste adatte a tutti, si percorrono itinerari scenografici con le ciaspole e discese al chiaro di luna, all'insegna dello slow snow. E per l'aprés-ski? Si fa un giro a Bolzano, poco distante, dove il tempo trascorre tra i tanti negozi, i caffè storici e i ristoranti di alto livello.

DIVERTIMENTO A BORDO PISTA - Per le migliori notti altoatesine, tappa obbligata è la Taverna dell'Hotel Posta Zirm di Corvara, in Val Badia, tra i ritrovi di punta. Meta dei giovani imprenditori è il cocktail lounge Toccami. Ci si veste come snowboarder per entrare nell'Igloo Bar di Sesto Pusteria o al Siglu Bar nella zona pedonale di Ortisei, un igloo in plexiglas sempre animato. A Obereggen, tra le stazioni più vivaci, musica lounge e vini delle migliori cantine tirolesi si trovano negli alberghi di design, come il Kneissl Star Lodge, dell'Hotel Seiser Alm, nel cuore dell'Alpe di Siusi. Salendo di quota, ci si diverte nel leggendario Gnischger Alm, famoso per gli eventi e i dj-set. Apprezzate anche le feste del Moritzino, a Piz la Villa, a 2100 metri: si sale con l'ovovia o il gatto delle nevi, poi aperitivo in terrazza, cena al ristorante e discoteca.

FASHION & RELAX - Esclusiva e charmant, Cortina d'Ampezzo lancia la stagione invernale nel segno della moda e delle tendenze con il Cortina Long Fashion Weekend, atteso dal 7 al 9 dicembre e scandito da un centinaio di happening, aperitivi e appuntamenti glamour, alla presenza di trecento firme prêt-à-porter, haute couture e sportwear. Ma la vera tendenza della regina delle Dolomiti, unica località nostrana tra le Best of Alps, è la riscoperta della montagna autentica, per vacanze slow scandite da ritmi lenti, tra ciaspolade nei "luoghi del silenzio", appuntamenti culturali (con la manifestazione Cortina è Cultura) ed enogastronomici. Novità assoluta della stagione, il green innevato del Cortina Golf sarà tappa del World Golf Cup On Snow. In tutto il Trentino il trend è il ritorno alla natura. Solo neve, libertà e silenzio. Fuori dai percorsi tracciati e lontano dalla folla. Le attività preferite? Lo sci fuoripista, il nordic walking, lo scialpinismo, le gite in carrozza e le sciate in notturna. Tra le novità per l'après-ski, il vasto centro acquatico Dòlaondes di Canazei, aperto in giugno. A Madonna di Campiglio si va invece all'Après ski Ober 1, al Ferrari Lounge Nabucco e la Majestic Lounge. Gli indirizzi per cene "stellate" sono infine la Stube Hermitage di Campiglio, il Malga Panna di Moena ed El Molin di Cavalese.
© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati