Capannelle, la Toscana doc

A Gaiole in Chianti, tra vini superbi e cucina genuina. Con vista sublime

News - Viaggi
Un posto unico. Un piccolo gioiello dove coltivare la passione per il vino, quello buono, e per la cucina, quella genuina del territorio. E dove vivere momenti irripetibili. Questo cercava Mister James Sherwood, fondatore della catena di alberghi e treni Orient-Express, famosi nel mondo proprio per la loro unicità, quando alcuni anni fa ha cominciato a cercare un’azienda agricola. E l’ha trovata. Nel cuore della campagna toscana. A soli 70 chilometri da Firenze.

L’AZIENDA - Si chiama Capannelle e, con le sue vigne, domina dal punto più alto il villaggio di Gaiole in Chianti, di cui si scorgono i vecchi tetti delle case incorniciate da distese di vigneti e cipressi. Sapientemente ristrutturata, la vecchia casa colonica conta oggi quattro confortevoli camere, accoglienti spazi comuni, ampie terrazze e una piscina panoramica. Nata nel 1975, l’azienda vanta pregiati rossi e bianchi, un olio d’oliva di prima qualità e una grappa di Chianti Classico, prodotti esclusivamente nella proprietà senza l’aggiunta di additivi chimici. Si riconoscono per l’intenso colore rosso rubino il Solare, il 50&50 e il Chianti Classico, spicca invece per il profumo pieno e aromatico lo Chardonnay in purezza. Tutti da degustare presso la seicentesca country house annessa al casale.

IL CLUB DEL CAVEAU
- Studiato per veri intenditori, il caveau è il fiore all’occhiello dell’azienda. Interamente realizzato in acciaio e dotato dei più moderni sistemi di controllo della temperatura e del grado di umidità, custodisce le bottiglie più preziose di collezionisti di tutto il mondo.  L’offerta di Capannelle non finisce qui. Da aprile a ottobre, su prenotazione, Villa San Michele antico monastero nascosto tra le colline di Fiesole oggi trasformato in albergo di lusso, mette a disposizione un servizio di maggiordomo per chi vuole abbinare al soggiorno nell’esclusivo cinque stelle alcuni giorni nella campagna toscana.

NEI DINTORNI - Per la sua invidiabile posizione, Capannelle è anche un ottimo punto di partenza per andare alla scoperta di alcune delle principali città d’arte toscane, come Firenze, Siena e Lucca. Non solo. Nelle immediate vicinanze, arroccato su una collina si raggiunge il borgo medievale di Vertin. Numerosi, inoltre, gli itinerari per gli appassionati di equitazione, che possono esplorare il territorio e i castelli del Chianti tra vigneti e boschi. Tra i maneggi più vicini a Capannelle, si può scegliere quello del Castello di Tornano e quello de La Forra a Montegonzi, che organizza anche passeggiate a cavallo con guida.
Prezzi: doppia a 310 Euro in b&b, degustazioni a 15 Euro.
  • COME ARRIVARE
  • Percorrere l’autostrada A1 e uscire al casello di Valdarno. Proseguire sulla SS408 in direzione Caviglia fino a Gaiole in Chianti.
© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati