Flagship Store di tendenza

Trend

La moda dei flagship store

Da temporary a fissi, i negozi a marchio unico sono in continua ascesa, in centro come nei nuovi futuristici luoghi cittadini

21 NOV 2017
di Redazione

A Milano, quella dei flagship store è di sicuro una tendenza consolidata. Alla quale non sanno resistere neanche gli artisti se è vero che Jovanotti, per lanciare il suo ultimo disco, ha deciso di aprire un negozio col suo nome, un temporary che resterà aperto a dicembre.

Il logo del Jova Pop Shop

Il logo del Jova Pop Shop

Ce n’è per tutti i gusti. Locali brandizzati che portano alto il nome di un marchio sotto forma del classico punto vendita o attraverso quella più sottile di circolo, o casa, dove organizzare eventi o dibattiti. Magari travestiti da Caffè. La cosa importante resta comunque il nome.

In questi anni ne abbiamo visti di ogni genere. Soprattutto in centro, ma anche nei nuovi moderni quartieri cittadini. Sono spesso frequentati da star per incontri o presentazioni. È il caso dello store di Paul Smith, che in questi giorni ha ospitato nientemeno che gli ex REM Michael Stipe e Mike Mills, per il lancio della capsule collection creata in celebrazione dei 25 anni del disco cult Automatic for the People.

IN CENTRO, DA ADIDAS A LAVAZZA

Adidas ha scelto l’indirizzo centrale di corso Vittorio Emanuele e un testimonial d’eccezione, David Beckham, per inaugurare a fine settembre il suo negozio monomarca in città, il più grande d’Italia. Da parte sua, il cavallino rampante della Ferrari è presente nel centralissimo e storico Palazzo Ricordi dal 2015. Enel ha il suo flagship store in via Broletto già dal 2011, mentre Moncler ha da poco preso, per questo scopo, un intero palazzo in via Montenapoleone.

Rincorrendo i concorrenti di Nespresso, in città già da due anni, anche la torinese Lavazza ha portato il suo caffè in uno store dedicato all’ombra del Duomo. A settembre è infatti arrivata una vera boutique di design in Piazza San Fedele, in pieno centro, studiata per offrire un’esperienza inedita e immersiva nel mondo del caffè. E con un’offerta food curata nientemeno che dallo chef Albert Adrià.

Il flagship store Lavazza

Il flagship store Lavazza

Scelta originale – e centrale – è stata fatta da Thun, che per presentare i suoi prodotti ha aperto un Caffè. Dallo scorso aprile, in corso Garibaldi è spuntato il primo Thun Caffè, nuovo format ideato dall’azienda di Bolzano per unire, in un solo concept, il food e il design. Un gioiello comodo e accogliente di centotrenta mq che offre dall’oggettistica di qualità alla caffetteria e alla ristorazione.

Il Thun Caffè

Il Thun Caffè

Senza dimenticare, sempre in corso Garibaldi, la temporary home del Cucchiaio d'Argento, che sarà la casa natalizia dei food lovers di qualsiasi età dal 7 al 17 dicembre.

NEI QUARTIERI ALL'AVaNGUARDIA

Jovanotti, che ha scelto piazza Gae Aulenti per il suo temporary, non è il solo ad aver pensato ad un indirizzo all'avanguardia. Nel settore della tecnologia, il colosso cinese Huawei - che ha scelto Milano addirittura per il suo primo flagship store europeo - ha preso casa nel posto più moderno della città: il CityLife Business & Shopping District.

Il 30 novembre potremo ammirare non solo i nuovi telefonini in un’architettura futuristica, ma un luogo di innovazione, design e sperimentazione in ambito di sostenibilità. Tutti temi che caratterizzano il legame con la città di Milano.

Il flagship store di Huawei

Il flagship store di Huawei

Infine non possono mancare le case automobilistiche, come Volvo che proprio in Gae Aulenti in ottobre ha spalancato al pubblico le porte della sua nuova casa meneghina. Non un concessionario, ma un luogo di incontri e dibattiti su sostenibilità ed energia del futuro. Anche in questo caso, strizzando l’occhio ai temi più caldi del dibattito cittadino.

L'unica eccezione al dilemma tra centro e quartieri moderni sembra essere stata fatta da un’altra eccellenza italiana dei motori come Ducati. Che ha scelto un luogo a metà strada con la periferia, via Marcellino Ammiano
in zona vale Umbria, per il suo punto vendita.

Da inizio novembre, ha aperto non un semplice negozio, ma una location prestigiosa che incarna il mondo e lo stile aziendale. In un’area totale di oltre duemila mq disposta su tre piani, di cui più di mille sono adibiti a showroom e settecento a officina. Il luogo perfetto per sognare a tutta velocità.

L'interno dello store Ducati

L'interno dello store Ducati
© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati