Il teatro può essere sit-com?

Maurizio Costanzo firma "Vuoti a rendere" sul palco del San Babila, mentre Ale & Franz giocano a fare il teatro in tv

E pensare che si corre a teatro per ripararsi dalle invasioni barbariche e televisive, per poi rischiare di finire di fronte a due campioni come Paolo Ferrari e Valeria Valeri, che dal palco del teatro San Babila, restituiscono forza alle fragilità del sipario che non resiste alle tentazioni da sit-comedy. Così come è accaduto recentemente ai due comici Ale & Franz che con il nuovo programma Buona La Prima giocano da teatranti in televisione.

VUOTI A RENDERE - Quando si pensa oggi a Maurizio Costanzo, autore dello spettacolo Vuoti a rendere, si avverte quasi la sensazione che quella penna sia finita imbalsamata nel mausoleo del tubo catodico. Che Costanzo abbia avuto un approccio amaro e malinconico con questo testo è evidente da subito: sarà forse l'avanzamento dell'età che scivola nei ricordi di un'anziana coppia, pronta a tirar fuori dallo sgabuzzino di tanti anni di vita assieme scartoffie, ricordi e cose non dette. Del resto Federico e Isabella, i due protagonisti dell'allestimento diretto da Giancarlo Zanetti, vanno a finirsi la vecchiaia in campagna per cedere la casa al figlio. Un ritaglio di cronaca non guasta mai tra la precarietà dei giovani d'oggi, gli affitti alti e i mutui salati che fanno diventar matte anche le mamme più agguerrite.

SIT-COMEDY - Forse in questo viaggio a ritroso di una coppia d'età avanzata c'è troppa sit-comedy, ci sono troppi vincoli di scrittura che trasformano il copione in un flusso narrativo da piccolo schermo. A singhiozzi c'è la fragilità dei dialoghi che diventa evanescente di fronte a due mostri sacri del nostro teatro. Da una parte Paolo Ferrari, dall'altra parte Valeria Valeri, che con il loro impeccabile stile di recitazione, riuscirebbero a farti emozionare anche di fronte a qualsiasi parola ti scivoli accanto. Ammutolirebbero gli attori giovanissimi, di fronte a questi fili di voce che arrivano come un sussurro fino all'ultima fila del teatro.

ALE & FRANZ - Con uno stile diverso, anche le nuove generazioni non hanno saputo resistere alla tentazione di giocherellare tra sit-com e teatro. E' il caso dei due attori Ale & Franz, che un paio di mesi fa hanno registrato un sit-show davanti a quattrocento persone, senza copione e con la complicità di due suggeritori. Così Buona la prima adesso è finito in televisione, e non ci stupirebbe se Vuoti a rendere stimolasse qualche sceneggiatore per scarabocchiare una nuova mini serie. 

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati