San Valentino

San Valentino al museo

Nel giorno dedicato agli innamorati, i poli espositivi milanesi dedicano iniziative a tutte le coppie

Amanti, amici e - perché no - vicini di banco o compagni di università: l'importante è essere in due. Anche quest'anno MiBAC (Ministero per i Beni e le Attività Culturali) e Comune festeggiano San Valentino proponendo interessanti iniziative da condividere con una persona speciale. Ecco il programma milanese per un 14 febbraio nel segno dell'Arte.

DUE CUORI, UNA MOSTRA - Numerosi poli espositivi statali offrono un ingresso per due al costo di un solo biglietto. Quali? Museo del Novecento, Castello Sforzesco, Museo di Storia Naturale, Museo Archeologico, Museo del Risorgimento e Pinacoteca di Brera. Proprio qui, tra capolavori rinascimentali e perle fiamminghe, è conservato Il bacio di Francesco Hayez, uno dei dipinti più conosciuti e amati dell'Ottocento italiano. 

EROS E DINTORNI - I maggiorenni possono optare per la Triennale, dove dalle ore 20 alle ore 23 è possibile visitare gratuitamente la mostra Kama, dedicata al rapporto tra erotismo e creatività (e vietata agli under 18). Nel Palazzo dell'Arte, innamorati e non possono arrivare in anticipo e regalarsi un happy hour inedito: per l'occasione, il Triennale DesignCafé inserisce nella drinklist un cocktail a tema, da sorseggiare guardandosi negli occhi. Siete allergici alle tradizioni e volete andare controcorrente? Aspettate qualche giorno: dal 20 febbraio, allo Spazio Oberdan è protagonista la Parigi del fotografo Robert Doisneau. Il suo scatto ai giovani abbracciati davanti all'Hotel de Ville sarebbe capace di far capitolare anche il più ostinato antiromantico.  

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati