San Valentino

Quando amore fa rima con sapore

San Valentino al ristorante fra piatti afrodisiaci e proposte gourmet

C'è chi non lo festeggia e c'è chi lo aspetta trepidante. Ma nessuno ha dubbi sulla forza del connubio cibo e amore. Si sa, i due vanno a braccetto. Ecco allora che la sera di San Valentino può diventare l'occasione per vivere un'esperienza gourmet di coppia e ritrovare il piacere di cenare insieme.

ELEGANTE E ROMANTICO - Atmosfere magiche e sognanti, fra giochi di luce e mise en place raffinate, animano il San Valentino dell'Acanto, oasi gastronomica dell’Hotel Principe di Savoia. Dove lo chef Fabrizio Cadei ha appositamente ideato un menu che viaggia per mare e che parla d’amore in cinque portate dai nomi accattivanti: “Armonia", "I due cuori", "Dolcezza", "Rosa variopinta" e "Tenerezza". Al Vico della Torretta di Sesto San Giovanni, Cupido accoglie gli innamorati in una splendida dimora seicentesca, mentre lo chef Angelo Nasta propone delizie ittiche che vanno dai tortellacci di bianco con branzino e molluschi, sughetto e foglie di alghe marine all'incontro di giallo e rosso, peperone con scaloppa di merluzzo, fieno di porro e verdurine croccanti.

ETNICO E COLORATO - È speziato e variopinto il menu proposto dal ristorante indiano Tara, dove croccanti antipasti a base di verdure sono il preludio di piatti come il chicken tikka masala (pollo con curry a base di pomodoro) o il tandoori misto. Sulla tavola del ristorante giapponese Shin, a San Valentino, approda una love boat carica di sushi. Per festeggiare l’amore a suon di uramaki special, hosomaki e nigiri. Da Re Salomone si cena a lume di candela sotto un cielo di stelline e si assaggiano specialità mediorientali proposte a forma di cuore. Qualche esempio? Hummus con falafel, polpette kubbe e insalata tabule, melanzana grigliata con crema di sesamo, cous cous e shish kebab.

INTRIGANTE E MALIZIOSO - A Le 3 Melarance l'atmosfera è sbarazzina e Cupido scaglia frecce infuocate nel piatto, con portate come il risotto fragole e champagne o il goloso dessert, un cupcake di cioccolato al rosso passione. Al Move, gli innamorati sono accolti da una frizzante aria creativa, fra candele e arredo vintage. In menu? La tartare di gamberi e mozzarella con pomodorini caramellati, l'originale conserva di calamari, patate e olive, gli spaghetti bio con ragù di mare bianco e la millefoglie di branzino. Al Ficodindia è di scena un'intrigante degustazione che abbina i vini ai sapori del Mediterraneo. E così, aromi di Zibibbo e Grillo avvolgono gli strigoli con verdurine croccanti, zenzero e calamari, mentre note di Nero d'Avola, Syrah, Cabernet e Merlot accompagnano la spigola in crosta di pane al profumo di gambero. E, nel corso della serata, un'estrazione regala a una coppia fortunata dolci coccole per due in una spa milanese.
© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati