Opening

Onda jap

A Marina di Pietrasanta arriva una brezza d'Oriente

Il Sol Levante scalda il cuore della Versilia. È infatti appena nato il Mami, un sushi restaurant a Marina di Pietrasanta, in quel di Focette. Vicino al mare, vicino alla Bussola e lontano dai luoghi comuni. Uno spazio rigoroso nelle sue linee pulite ma anche accogliente e avvolgente nelle sue vesti di legno e bambù, capaci di incontrare il ferro e l'ardesia in una sinergia di materiali e forme originali.

A vista la cucina. Dove lo chef Oda Wu crea pietanze che fanno di perfezione virtù. Delizie nipponiche le sue, crude ma anche cotte, che non mancano di fondersi con ingredienti di palese matrice occidentale. E così, alla serie di uramaki, hosomaki, nigiri, gunkan e temaki, si affiancano manicaretti dal mediterraneo mood. Come la serie dei carpacci: di tonno, rucola e pomodorini; di scampi, gamberi di Sicilia e capesante; e di orata con alghe kombu marinate, spinacini e formaggio. Come gli inediti roll: zhikimi roll (maki fritti con uova di quaglia e uova di pesce) e prince roll (con aragosta, avocado, foie gras e uova di salmone). Come i fritti leggeri: aji (cotolette di pesce azzurro), suzuki fry (cotolette di branzino) e cloke (bocconcini di carne e patate). Come le prelibatezze teppanyaki, cucinate alla piastra, fra cui persino la carne bovina di razza piemontese e gli spaghetti di grano saraceno al tè verde, vongole e pomodori. Nonché sfiziosità del tipo: timballo di salmone al forno, bignè di pesce e salmon anka (ragù di verdure con tempura di salmone).

Insomma, Oda rilegge e rivisita i classici, arricchendoli di sapori più rotondi e impreziosendoli di raffinate salsine. Che solleticano con grazia i sensi. Anche all'ora del tramonto, quando vanno in scena aperitivi a tutto sushi, champagne e cocktail al sakè.

Una curiosità: il Mami è anche a Milano, in via Eustachi, pronto a sorprendere con le sue giapponesi specialità.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati