Per le feste? Andate lontano!

Da Barbados a Toronto, ecco le mete per chi vuole davvero evadere

News - Natale
Avvistare le balene in Messico, fare shopping nei sotterranei di Toronto o lasciarsi coccolare in una spa caraibica? Ecco alcuni suggerimenti per chi ha intenzione di trascorrere le vacanze natalizie lontano dall'Italia ma non ha ancora le idee chiare.  

BARBADOS - Oltre che paradiso degli amanti delle destinazioni esotiche con ben 3.000 ore di sole l'anno e cieli tersi grazie agli alisei che spirano costanti da nordest, la più british delle isole caraibiche è anche meta ideale per gli appassionati dello shopping qui conveniente perché duty free. Basti pensare che il mall più grande e antico, il Cave Sheperd di Bridgetown, risale addirittura al 1906. Vi si trovano articoli di abbigliamento, elettronica e cosmetici a prezzi davvero competitivi.
Barbados Tourism Authority www.visitbarbados.co/it/ 

TORONTO - Altra località imperdibile di queste feste per gli appassionati dello shopping è la capitale dell'Ontario. Futuristica e futuribile, colma di gallerie d'arte, multietnica e cosmopolita, Toronto sfida il freddo e le intemperie invernali con i suoi 27 chilometri di path sotterraneo, che permettono di vivere appieno la città senza mai mettere la testa fuori. Si tratta di una vera e propria città sotterranea, con oltre 1.200 esercizi di ogni genere, accessibili grazie a 125 punti d’ingresso in superficie collegati tra l’altro alle principali attrazioni cittadine, dall'Hockey Hall of Fame al Roger Centre e alla CN Tower. Da tenere a mente anche l'Eaton Centre, centro commerciale di alto livello che vende capi e accessori dei brand più prestigiosi e apprezzati a livello internazionale, da Armani ad Abercrombie. Chi se la sente di sfidare il freddo, può andare a caccia di capi vintage boho chic, ossia bohème-hippie rivisitato nello stile di Sienna Miller e Kate Moss, tra i negozietti retro ricavati nei cortili delle dimore vittoriane del Kensington Market.
Tourism Toronto www.seetorontonow.com/it

TURKS & CAICOS - Secondo i belongers, la gente del posto, fu Grand Turk il luogo del primo sbarco di Cristoforo Colombo in America, quando nel 1492 avvistò il Nuovo Mondo al grido di "Tierra!". Territorio britannico d'oltremare, l'arcipelago di Turks & Caicos è un eden formato da 40 isole che emergono dal Mar dei Caraibi, a poco più di un'ora di volo da Miami, con un clima caldo per tutto l'arco dell'anno un clima caldo, mitigato dall'azione costante degli alisei. Porta d'ingresso dell'arcipelago è Providenciales, per gli abitanti Provo, meta prediletta dei ricchi di South Beach. E se ci si trova da queste parti sotto Natale, vale la pena assistere alle colorate sfilate in costume di scena in occasione del Maskanoo in programma il 26 dicembre, che celebra la cultura locale, tra arte e intrattenimento lungo Grace Bay road. Per regalarsi notti da sogno si può scegliere di alloggiare al Parrot Cay by COMO una delle proprietà più lussuose di tutto l'arcipelago dove il tempo trascorre tra innumerevoli attività acquatiche, sedute rigeneranti nella spa e ore di relax nella piscina a sfioro.

BAJA CALIFORNIA - Tutti gli anni, da dicembre a marzo, le fredde acque del Pacifico che lambiscono le coste frastagliate della Baja California si popolano di centinaia di balene grigie in migrazione. Per accoppiarsi e figliare, le balenottere partono dal lontano Mare di Bering e percorrono una distanza di 10.000 chilometri. Trovandosi in uno spazio di mare chiuso, gli enormi cetacei si possono avvicinare con tale facilità che si possono persino accarezzare. I migliori punti per avvistarle? Sono Bahía Ojo de Liebre, noto anche come Scammon's Lagoon, Guerrero Negro, a nord del Paese, ma anche Laguna San Ignacio e Bahía Magdalena. Numerosi sono anche le escursioni di whale-watching organizzate nella zona intorno a Los Cabos. Con I Viaggi di Maurizio Levi (viaggi di 11 giorni da 2.550 Euro) si possono avvistare gli enormi cetacei e partire in fuoristrada alla scoperta del sud della penisola.
© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati