Natale

Le creature magiche del Natale

Un'incursione nel mondo incantato del natale, tra renne volanti e angeli

ELFI - Il natale è un periodo pieno di magia, arriva Babbo Natale con le sue renne volanti e ci sono gli elfi che lo aiutano a confezionare i regali. Ma non tutti sanno che il nome elfo indica uno spirito genio della mitologia norrena e non solo. Gli elfi sono simboli delle forze dell'aria, del fuoco, della terra e dei fenomeni atmosferici in generale. Talvolta alcuni possono essere capricciosi e talvolta benevoli con l'uomo che li rispetta, possono donare oggetti magici a coloro che sono puri di cuore e spirito e che desiderano aiutare. Per quanto riguarda Babbo Natale, infine, anche tale tradizione sembra risalire in qualche tratto al periodo celtico, i suoi elfi sono una modernizzazione del "Nature folk" di origine pagana, e le sue renne sono associare all'"Horned God", uno degli dei pagani.

FATE E FOLLETTI - Il Natale è periodo propizio anche per altre creature incantate come le fate e i folletti. Il termine folletto, così come l'espressione piccolo popolo o spiritello, si riferisce a minuscole creature magiche del folklore, specialmente del Nord Europa. Il Folletto, diminutivo e vezzeggiativo di folle, è un personaggio fantastico della tradizione popolare che vive nelle fiabe e nelle leggende. La Fata invece è una creatura leggendaria presente nelle fiabe o nei miti di origine principalmente italiana e francese, ma che trova comunque figure affini nelle mitologie dell'Europa dell'Est. Nell'originale accezione dell'Europa meridionale non ha nulla di umano se non l'aspetto. Il nome fata deriva dall'altro nome latino delle Parche, che è Fatae, ovvero coloro che presiedono al Fato . La fata è quindi un essere etereo e magico, una sorta di spirito della Natura.

ANGELI - Nell'accezione religiosa il Natale rappresenta la nascita di Gesù, evento annunciato dagli Angeli. L'angelo è un essere spirituale che assiste e serve Dio, o gli dei. Il termine ha origine dal latino angelus, a sua volta derivato dal greco ánghelos che significa messaggero. Essi annunciano Cristo, lo servono, ne sono messaggeri, sono creati fin dalla loro orgine in funzione del suo regno. Gli angeli hanno anche la funzione di assistere e proteggere la Chiesa e la vita umana, per questo vengono invocati nelle celebrazioni e nelle preghiere dei credenti. L'angelo è una figura presente anche in altre religioni come l'Islam in cui gli angeli hanno soprattutto il compito di condurre gli uomini verso Dio, portando la fede in terra, indicando le vie da seguire per ottenere il premio finale. La missione degli angeli, però, è sempre determinata dal volere di Dio, anche se gli angeli, come nel cristianesimo, svolgono una funzione di "intercessione" presso Dio per gli uomini. Nell'ebraismo invece  il compito primario degli angeli è quello di onorare Dio, ma anche di portare messaggi agli uomini. Non svolgono, quindi, una funzione di intercessione per gli uomini, ma di presentazione agli uomini della volontà di Dio.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati
  • ARGOMENTI