Musica da regalare

La dolcezza di Mia Martini, il rock di Gianna Nannini, l'esuberanza di Fiorello & Baldini, l'eleganza di Lucio Dalla

ANTOLOGIE AL FEMMINILE – Mimì Bertè ci manca. Quando sentivamo la sua voce venir fuori dalla radio o da un disco che girava, ci fermavamo incantati e facevamo a gara a rincorrere spunti della nostra vita nelle sue canzoni. Mia Martini ha lasciato diversi inediti, che finalmente la BMG si è decisa a tirar fuori dai suoi archivi. I colori del mio universo (Sony/Bmg, 2CD) è un doppio album che spalanca il cuore dell'ascoltatore verso il mistero di una grande artista. Venti brani in tutto, di cui dieci inediti e l'altra metà versioni alternative di pezzi conosciuti: da Minuetto alla versione integrale di Agapimu. La Martini canta versi che ad ascoltarli oggi sembrano ancora più intensi: "L’hai distrutta tu la mia volontà  e l’amore viene e l’amore va" o "La casa mia assomiglia a me con un presente che non ha dolci momenti d’ansietà". Ha ragione Menico Caroli scrivendo nell'introduzione: "Il pubblico, che l’amava, l’accolse con un calore che travolse prima di tutti lei stessa, cancellando con un colpo di spugna il ricordo amaro di un esilio impostole anzitutto dalla stupidità umana". Il rock al femminile sbanca con America e altri successi (Sony/BMG), album antologico che richiama all'appello la prima Gianna Nannini. Mentre si consumava l'ultimo scorcio degli anni di piombo, la cantautrice senese raccontava l'oltreoceano. I sogni spesso tornavano indietro e così gli anni ottanta sono stati segnati da hit come America, California, Vieni ragazzo e Se. Gli arrangiamenti della Nannini di ieri sono più acerbi, ma la carica di questa rocker è davvero sorprendente.

RADIO & MUSICA – Fiorello è riuscito ad entusiasmare gli italiani di fronte alla radio. Da quanto tempo gli italiani mattinieri non restavano appiccicati ad un programma radiofonico? Viva Radio 2 ha riportato la radio pubblica agli antichi splendori e così tutte quelle gag e il meglio delle performance dello showman siciliano è stato raccolto nel dvd Visti da dietro (Sony/BMG). Con questa uscita la coppia Fiorello-Baldini si è già aggiudicato cinque dischi di platino. La carrellata di personaggi è ricca: dal tabagista Camilleri al centralinista del Qurinale. Questa selezione mette in risalto la spontaneità e lo spirito di improvvisazione del programma. Ci sono due facce che appartengono a Lucio Dalla: una classica e una jazz. Il doppio dvd 12.000 Lune – Classica & Jazz (Sony/BMG), uscito in occasione dei 40 anni di carriera del cantautore bolognese, documenta due concerti indimenticabili. Il primo è registrato al teatro greco di Tindari e al teatro romano di Verona con hits come Anna e Marco, Caruso, Attenti al Lupo e Futura. Il secondo, registrato dal vivo alla Avo Session Basel-Switzerland, ripropone successi in chiave jazz con la complicità del sax vaporoso di Stefano Di Battista.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati