Milano Jazzin' Festival 2008, musica d'estate

Dal 7 luglio al 7 agosto l'Arena Civica torna ad essere il cuore pulsante dell'estate musicale milanese

L'estate ha bisogno della musica. E' una necessità quasi fisiologica per animare e allungare le nostre serate a cielo aperto. Dopo il successo dello scorso anno ritorna il Milano Jazzin' Festival, con un calendario di concerti in programma all'Arena Civica dal 7 luglio al 7 agosto. "Il festival torna nella nostra città confermando la sua vocazione a ospitare eventi musicali di forte richiamo – commenta orgoglioso l'Assessre Giovanni Terzi - Un percorso che rende il capoluogo lombardo competitivo su scala internazionale. Non solo grandi nomi, e sono comunque tanti e di assoluta qualità, ma un vero e proprio circuito di collaborazione con i festival musicali più rinomati in giro per il mondo per fare di MJF l'evento di punta dell'estate milanese".

MILANO TORINO SOLO ANDATA – Il capoluogo lombardo e quello piemontese, dopo il matrimonio di MITO, tornano ad incontrasi per il concerto inaugurale gratuito del 7 luglio. Sarà l'esibizione dei LnRipley, collettivo torinese punk'n'bass di Casasonica, e del duo parigino Justice a siglare l'incontro tra il MJF e il Traffic Festival (www.trafficfestival.com) la kermesse torinese che fino al 13 luglio porterà sul palco una bella fetta di energia musicale.

JAZZ SOUND - L'Arena Civica, location rivalutata nel cuore pulsante dell'intrattenimento milanese, si prepara ad accogliere stelle musicali in un tragitto musicale che abbraccia più fasce di pubbliche: la chitarra di Pat Metheny (16 luglio) non può che continuare a rivoluzionare l'universo jazz; il vibrafono di Gary Burton (16 luglio) rapisce ancora l'udito dell'ascoltatore; il piano di Brad Mehldau si mette alla ricerca di stili sempre nuovi; il jazz italiano si anima con il sax di Stefano Di Battista, (15 luglio) la tromba di Paolo Fresu (23 luglio) e il piano eccentrico di Stefano Bollani (21 luglio).

OLTRE IL CROCEVIA - E le contaminazioni? Quelle ci sono sempre e sono sempre ben accolte dal pubblico. D'estate è più facile lasciarsi andare sui gemellaggi, sia il funk jazz degli Incognito, il ritmo afro dei Zap Mama (6 agosto) o la new wave di Joan Armatrading (24 luglio). Tuttavia, l'attesa è per quei nomi che costellano il cartellone, giocherellando tra pop e rock: l'Islanda dei Sigur Ros (13 luglio), i miscugli musicali di Lenny Kravitz (14 luglio), l'energia inarrestabile dei REM (26 luglio), il timbro off dei Subsonica (18 luglio) o la canzone autoriale d'oltreocano di Paul Simon (28 luglio).

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati