Jazz sincero

Le delicate composizioni di Carlomaria Nartoni insieme a Carlo Garofano e Paolo Dassi

Se girovagate un po' attraverso le notturne vie dell'Isola vi capiterà di imbattervi in musicisti e artisti alla ricerca del locale che fa per loro. Il martedì è il Circolo Arci Matatu a ospitare una delle serate di Jazz in Isola.

Ed ecco emergere, dalle fredde mura del Circolo, martedì 10 gennaio, il trio di Carlomaria Nartoni al pianoforte, Carlo Garofano alla batteria e percussioni e Paolo Dassi al contrabbasso. I brani sono di composizione di Carlomaria, giovane pianista raffinato, che fa fivere di poesia le proprie musiche, trovando con Carlo e Paolo una buona intesa sonora, sebbene il piano del Matatu sia vecchio e scordato, penalizzando la qualità del suono. Incuriosiscono i modi del batterista, che pare danzare fluidamente sulla ritmica. Capisco subito che è stato allievo di Tony arco, maestro della Civica Scuola di Jazz di Milano, e che per le sue movenze deve praticare le arti marziali. E scopro che il contrabbasso di Paolo ha solo venti giorni ed è stato fatto apposta per lui, che ne parla come fosse un fedele compagno, che lo seguirà per tutta la vita...infatti lo strumento è un fedele compagno che va curato con costanza e delicatezza mista a passione, nel bene e nel male.

Non la solita musica jazz proposta nei club milanesi, insomma, ma un progetto che mira alla sincerità espressiva e all'originalità. Tenete d'occhio questi tre!

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati