Buon Compleanno, Faber

Festa musicale al PalaSharp con la Premiata Forneria Marconi e tanti ospiti per ricordare Fabrizio De Andrè

Buon Compleanno Faber, sul palco del PalaSharp per una serata da ricordare, è stato un concerto omaggio alla memoria di un grande cantautore: Fabrizio De Andrè. La Premiata Forneria Marconi, assieme ad altri ospiti, ha regalato più di due ore di musica per un concerto a scopo benefico.

FESTA DI COMPLEANNO – Una serie di diapositive accompagnano la voce di Fabrizio De Andrè che canta Il pescatore, nella versione arrangiata dalla PFM, in occasione di quel tour memorabile che ha segnato una svolta nel panorama musicale italiano. Franz Di Cioccio e compagni eseguono di nuovo dal vivo quei brani, di quel tour che quasi trenta anni fa ha visto in giro per lo stivale italiano un poeta musicista e un gruppo rock italiano. Non c'è tempo per tirare fiato mentre la memoria accartoccia emozioni, le emozioni liberano piccoli ritratti di emarginati, questi emarginati appaiono tra le file di canzoni che fanno parte di noi. Non potrebbe essere diversamente per La canzone di Marinella, Andrea,  Bocca di Rosa, la guerra di Piero o il Giudice.

L'ANARCHICO RIBELLE – Fabrizio de Andrè avrebbe compiuto 67 anni, e quelle candeline vengono spente simbolicamente da musicisti e spettatori, tra le prime file si intravedono la compagna Dori Grezzi, l'amica di sempre Fernanda Pivano, e l'attore Claudio Bisio. Luca Barbarossa è teso con la chirarra acustica, Max Gazzè nasconde l'emozione dietro uno sprint sbarazzino, e Dolcenera si siede al pianoforte con lo spirito di effondere alle nuove generazioni l'essenza musicale del cantautore genovese. I New Trolls sfilano parole e note dall'album "Senza orario senza bandiera", fortunato LP con i testi scritti da un giovanissimo De André.

VERBO E STILE MUSICALE - La serata va avanti in maniera incalzante, lasciandoci una riflessione. La PFM si porta appresso "il difetto" di essere troppo umile per sottolineare che alcune canzoni di De Andrè sono entrate nella storia della musica italiana, grazie alla lettura innovativa dei loro arrangiamenti. Quella poesia eccelsa galoppa verso l'anima dello spettatore in maniera diretta perché lo sguardo musicale di Di Cioccio e Mussida trova un equilibrio perfetto tra verbo e stile musicale. Seguendo il suggerimento della Pivano, Buon Compleanno Faber ci è servito per "trasfigurare la vita in immaginazione". Per questo incantesimo Milano conferma la giovinezza artistica della PFM.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati

Correlati:

www.pfmpfm.it
www.fondazionedeandre.it