Recensione concerto Alex Britti ed Edoardo Bennato - Milano

Musica

7.000 caffè e Cornetto, please

Alex Britti ed Edoardo Bennato ospiti del Cornetto FreeMusic Audition

L'estate è alle porte e con lei cresce sempre più la voglia di gustare tanta buona musica.
Anche quest'anno Cornetto Algida organizzerà a Milano (il 23 giugno), Roma (il 2 luglio) e Napoli (il 25 giugno) il Cornetto FreeMusic Festival, concerto gratuito tenuto dai più interessanti artisti internazionali e nazionali, fra i quali emerge Sting.

Sul palco saliranno non solo volti noti, ma anche i nuovi talenti musicali vincitori del Cornetto FreeMusic Audition, competizione tenutasi il 7 maggio all'Alcatraz: la pianista soul Roberta Giallo, la cantautrice rock Kimel ed il gruppo folk reggae Monopolio di Stato, avranno l'onore di aprire i tre concerti estivi.

Dopo la proclamazione dei tre vincitori, è stata la volta di due grandi artisti blues italiani, Alex Britti ed Edoardo Bennato che hanno aperto la loro esibizione con il brano scritto a quattro mani dal titolo "Notte di mezza estate".

La coppia di chitarristi, proponendosi come trait d'union fra due generazioni musicali, si racconta tramite un ping pong di successi che vanno da "Le ragazze fanno grandi sogni" del 2001, a "7.000 caffè" tormentone sanremese del 2003 ed "Oggi sono io", anno 1999, brano di Bitti reinterpretato da Mina.
Tra Britti e Bennato c’è molto feeling ed anche il pubblico lo percepisce perfettamente, interagendo con due artisti ed esprimendo la propria energia e vitalità. Sul palco è come se ci fossero un padre ed un figlio, che giocano di sguardi esprimendo il loro reciproco orgoglio ed ammirazione. "Suono la chitarra per colpa sua" dichiara scherzando il musicista romano rivolgendosi al maestro napoletano.

A partire da giugno i due artisti saranno protagonisti di numerosi concerti-evento in tutta Italia. Li aspettiamo in piazza Duomo a Milano il 24 giugno.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati