Lifestyle

Teen-Musical

Da "High School Musical" a "Hair" e il fenomeno del teen-movie contagia il teatro

Si torna a parlare di musical, ma questa volta in una tendenza trasversale. Al filone cinematografico "giovanilistico" battezzato da Notte Prima degli Esami di Brizzi, risponde il teatro, riacciuffando il pubblico giovane con una serie di musical che riportano in auge il mondo adolescenziale.

TEEN-MOVIE - In principio erano stati un mucchietto di zaini Invicta ad invocare la nostalgia per gli anni ottanta. Chi non ha visto almeno una volta il film Notte prima degli esami di Fausto Brizzi (è già in preparazione un musical per la prossima stagione), asso nella manica di un nuovo filone che ha portato al cinema il mondo degli adolescenti? Da una parte i nuovi divi della “Cinecittà Young” come Vaporidis, Crecentini o Capotondi, dall’altra diversi titoli che hanno puntato al teen-movie, come gli ultimi Come tu mi vuoi, Scusa, ma ti chiamo amore o Questa notte è ancora nostra.

TEEN-MUSICAL - Il teatro cede alla tentazione e sceglie il musical come genere per rappresentare il mondo giovanilistico. Se i loro nonni avevano la commedia musicale di Garinei & Giovannini e i loro papà i musical esportati d’oltreoceano in lingua originale, la MySpace generation va a teatro a vedere Giulietta & Romeo e ritrova le melodie di Cocciante, note ai genitori, come zattera per galleggiare sui piccoli problemi di tutti i giorni. I sold out dello spettacolo, firmato a quattro mani con Panella, ha sedotto non solo gli adolescenti per i temi trattati (Shakespeare va a braccetto con i teenager?), ma anche per gli interpetri bravi e sbarbatelli, che hanno affollato i palcoscenici di mezza Italia.

DA HIGH SCHOOL MUSICAL A HAIR - Insomma, giovani in sala, in palcoscenico e dietro le quinte (Elisa firma la direzione musicale di Hair) per un fenomeno che fa ben sperare. Il teatro può tornare ancora ad essere un momento di svago per il popolo dell'I-Pod? Lo conferma il consenso del reprise di Tre metri sopra il cielo tratto dal blockbuster di Federico Moccia, o High School Musical in questi giorni all’Allianz con lo zampino della Compagnia della Rancia. E’ vero che tutto torna, ma il sogno di diventare protagonisti del musical della scuola non ci fa ronzare nella mente la giostra musicale di Grease? C’è ancora da scegliere: il giovanilismo double-face in Jekyll & Hide con Giò Di Tonno fino al 30 marzo al Ciak-Fabbrica del Vapore oppure la trasgressione in formato teenager nel nuovo Hair allo Smeraldo dal 1 aprile. Qualunque sia il risultato arstistico, speriamo che anche a teatro continui a salire la febbre da botteghino!

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati
  • ARGOMENTI