Percorsi di shopping a Milano

Lifestyle

Shopping per cominciare bene l'anno

Cammina cammina, da Via De Amicis alle Colonne fioriscono le idee fra i negozi

Reduci dalle feste, decisamente appesantiti. Niente di meglio di una piacevole, seppur fredda, passeggiata in una delle zone più belle di Milano. Aggiungete tanti bei negozietti, di quelli proprio particolari... e il gioco è fatto! 

QUEL MAGICO BAZAR - Si parte dall'elegante Via De Amicis, viale d'altri tempi. All'orizzonte si staglia Rebus, un negozio dove perderci la testa. Il vero enigma è, varcata la soglia, riuscire a scegliere tra la miriade di articoli per regali spiritosi, oggetti d'uso quotidiano impreziositi dal tocco genial-design, bizzarrie funzionali e gioie per la fantasia. Coltelli con fodero rigido a forma di baguette, glass chess, piatti a tema, dispenser anni '60, set bottiglia-dosatore e bicchieri per cocktail, il cosiddetto lanciatore-porta coltelli, birthday-gadget, napkin towel e le t-shirt che si espandono con l'acqua, mini biliardo e calciobalilla: un universo in continua espansione...

FANTASIA REALE - Altro paradiso per la vista è Le 18, in una suggestiva viuzza fra Corso Genova e le Colonne. Un concept store di quotidiana creatività, fra pezzi unici e nuovi bisogni estetici a cavallo fra grafica e fantasia. Un mondo romantico e bianco dove abiti, mobili e oggetti si creano e si moltiplicano seguendo l'istinto della fantasia. Elisa e Debora tengono per mano in un viaggio dove la fantasia diventa realtà con complementi d'arredo, abiti, accessori, creazioni per far sì che il mondo dell'immaginario non resti recluso in una dimensione unicamente mentale ma trovi spazio nelle vostre case... buona scoperta!

ALLE COLONNE - Frip da anni è promotore della leggerezza dello street style, molto prima che gli anni '80 chiedessero i diritti, molto prima che i teschietti svedesi spuntassero su ossute anche. Il dress code di Frip è mischiato da vinili e cd che vogliono essere sulla stessa onda dell'abbigliamento: trendsetter. I colori raramente escono dal trittico magico nero bianco grigio, ma i tagli di gilet, felpe, k-way sono ambigui, unisex e deformati. Aria algida per chi indossa questi capi, donne dai biondi capelli di seta, uomini longilinei con i gemelli della camicia unici.
American Apparel è file e pile di colori, forme basiche, t-shirt, felpe, leggins, abiti, body e intimo sportivo, borse, tute, fasce e calzoncini. Nulla di puramente sportivo in tutto ciò, sensualità latente e ridimensionata grazie ai colori pop. Il corpo si copre di puro cotone e impazzisce nei mille accostamenti possibili. Un must per chi cerca il capo basico da rendere il punto di partenza di uno style personale.
© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati