Lifestyle

Novità al Movida

Sui Navigli per gustare ottimi pestati e navigare in internet con la tecnologia wireless

Movida o Spazio Movida, quel che conta è conoscerlo un locale storico come questo.
Situato nella zona vecchia Milano dei Navigli, fra numerosi pub, bar e piadinerie, il Movida è nato 8 anni fa dove prima c'era il Lowenbräu, locale che in passato era una delle mete preferite da cabarettisti, musicisti e volti che oggi si vedono in tv.

DIVERSIFICAZIONI DI STILE - Appena si entra, a destra, c'è ancora lo "spazio Lowenbräu", che sembra una birreria bavarese, con panche e tavoli in legno robusto, lampade colorate che emanano una luce soffusa e ambiente caldo e avvolgente. A sinistra c'è invece lo Spazio Movida, realizzato secondo il trend di questi ultimi anni, dal minimalismo all'hi-tech, con pareti colorate di un verde acido e arancione, alti sgabelli e altrettanto alti tavolini tondi in acciaio. In fondo a destra c'è la zona più recente, uno spazio arredato con mobili anni '50, tutti originali: divani e poltrone in legno e pelle, quadri (tra cui uno che ha fatto da sfondo in parecchie puntate di "Mai dire Lunedì"). Qui ci si può collegare gratis ad internet grazie alla nuova tecnologia wireless, senza spese di collegamento, basta aver con sè un portatile ed è fatta. Durante un aperitivo o per continuare a lavorare fuori dalle mura dell'ufficio, questo spazio è adatto a tutti coloro che desiderano navigare in un ambiente non convenzionale.

COCKTAIL INTERNAZIONALI - Animato da uno staff giovane e simpatico, il Movida, che nel nome e nel logo di ispirazione picassiana racchiude il concept e la filosofia del movimento, della dinamicità e del divertimento, propone cocktail che strizzano l'occhio a quelli americani o inglesi di nuova generazione, oppure cocktail stagionali, fatti con frutta di stagione a pezzi o frullata, zenzero e altre spezie. Naturalmente qui non può mancare l'happy hour che si svolge tutti i giorni, tutti i mesi dell'anno (anche ad agosto) dalle 18 alle 21. Il costo della consumazione compreso il buffet è di 6 euro; da mangiare vengono proposti pizzette, riso, pasta, olive, patatine, insalata di pollo, patate condite e altro ancora.

STAFF AFFIATATO - Dietro al bancone Stefano, Davide e Gianfranco stuzzicano i desideri dei clienti proponendo drink innovativi; poi c'è Michele Berteramo, giovanissimo ragazzo che guida questo riuscito locale da ben 8 anni. "La nostra forza è aver seguito sempre i gusti della clientela senza eccedere; l'aperitivo è un rito irrinunciabile per i milanesi e noi lo facciamo da anni, i cocktail sono buoni, nuovi e originali, il buffet abbondante e la musica, sempre diversa (dal funky jazz all'elettronica al lounge) non disturba chi vuole chiacchierare, ma allo stesso tempo rende frizzante l'aria e il desiderio di fare nuove amicizie". Il banco bar è davvero fornitissimo, con 50 tipi di rhum, vini italiani, cileni e australiani, e tutti i luquori basici per i cocktail che piacciono ai milanesi. Nei piani di Michele Berteramo ci sono poi grandi cambiamenti. "La zona Navigli" dice "sta cambiando, da alternativa sta diventando una delle mete ambite della Milano più esigente; i progetti del comune prevedono una grande riqualificazione della zona e quindi noi dobbiamo essere al passo e farci trovare pronti!".

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati