Navigli, il divertimento sul filo dell'acqua

Qualche consiglio per sopravvivere nella jungla della movida che scorre

News - Lifestyle

Leonardo li voleva funzionali, per il trasporto delle merci e per sviluppare il commercio. Ma a  Milano tutto si trasforma, prima o poi, in creatura notturna, ecco allora che i Navigli sono diventati il baluardo della movida milanese. Un civico sì e uno no: locali, american bar, pub…e come di consueto in estate la zona è pedonale.

DISCO - Quindi pronti a camminare con ciabattine comode, da cambiare con un tacco dodici d’effetto prima di entrare al Planet 50, un disco-bar avvolgente e coinvolgente, che riunisce buona musica e ballo a ottimi cocktail internazionali. Non siete tipi danzerecci? Salite la scenografica scala centrale che porta al soppalco, un'area lounge con divanetti damascati e in pelle nera, che offre il privilegio di osservare tutto dall'alto. Se invece vivete per ballare musica electro flavour pronto per voi c’è il Codice a barre. Una location minimal chic, con pareti in vetro nero, sedute pitonate e in pelle bianca cangiante e lampadari in cristallo stile art decò.

SALOTTI – Vi sentite raffinati, non volete gustare solo l’ennesimo cocktail in un grazioso locale senza spirito, il Romeo Gigli Café ha anima da vendere. Il locale si pone come un salotto contemporaneo dove si intrecciano i linguaggi dello stile, dell'arte, del design, della letteratura e della musica. L'ambiente raffinato è a disposizione delle iniziative più diverse, dalle esposizioni fotografiche, alle mostre d'arte. Chicca che rende il cafè ancora più chic è la libreria della moda, angolo in cui si possono trovare rarissimi libri e pubblicazioni tematiche e collezioni cartacee dagli anni Venti sino ad oggi. La vostra sete non si è ancora esaurita, però volete qualcosa di più particolare, una ex dogana fa al caso vostro. Le Trottoir ha abilmente riconvertito lo spazio doganale in una terrazza fiorita, con tavoli alti e sgabelloni, panchine con cuscini e angoli romantici. Allestendo anche una zona all'aperto, sotto tende a vela e aree relax per  parlare d'arte e ascoltare musica sorseggiando un Martini. Lo preannuncia già il nome, Spazio Movida, un locale dall'aria frizzante che si fa in tre, per accontentare tutti. Musiche jazz, swing, r'n'b, rock e revival, freschi cocktail e appetitosi stuzzichini sono il must, poi nella zona lounge non si può resistere ai divanetti in pelle scura o all'arredamento anni Cinquanta, originale americano, della saletta privè.

PUB – Serata easy going? C'è anche questo sui Navigli. Concertomani trovate alle Scimmie la vostra linfa vitale. Ogni sera un concerto, di artisti più o meno noti, dal rock al blues, dal jazz alla dance. Saltando sull'altra sponda del Naviglio Pavese arrivate Al Coccio, dove troverete buona musica di sottofondo, in prevalenza jazz e rock, e arredi in legno. Un po' vecchia osteria, ma con un pizzico di design e un angolo libreria dove conversare in tranquillità o rilassarsi con un buon libro. Specialità del locale è il coccio di terracotta, dove vengono servite tutte le birre, che mantengono al meglio la temperatura e l'aroma. Se nel vostro ideale di paradiso la birra scorre a fiumi non c'è posto migliore del Woodstock. Il bar, attivo dal 1969, negli anni '80 crea una formula davvero originale: Tante Birre Da Tutto Il Mondo! partendo con quattro tipi diversi arrivando ai seicento attuali.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati