Lifestyle

Cavalli Cafè

Ai piedi della spettacolare Torre Branca, fra le querce del Parco Sempione

Il locale dello stilista toscano Roberto Cavalli porta il nome di una delle sue linee di abbigliamento, il che la dice lunga su chi è possibile trovare all'interno dei suoi 250 metri quadrati. In un'alchimia di stile hi-tech, etnico e neo-barocco, l'atmosfera si fa presto surreale, rarefatta, fatalmente eccentrica in questo locale inaugurato a metà ottobre 2002.

Soffitto in vetro – con immersione virtuale tra le querce del parco Sempione, a ridosso della Torre Branca progettata da Gio Ponti   – pavimenti in tek e sedie rivestite di pelle d'antilope, musica con ritmi down tempo e lounge, cucina fusion-creativa dello chef argentino e vip a non finire.

L'ambiente si pone come luogo d'incontro selezionato di una clientela trasversale che fa rivivere il milieu della " Milano da bere".

Sulle note delle musiche lounge e chill out mixate dal DJ Moti e con la complicità dello chef italiano Walter Valerio, si compie un rituale che associa il cibo al lifestyle di Roberto Cavalli che non trascura mai la cura e il piacere dell'accoglienza.

Suggestivo il giardino esterno, Just Flower Garden, di 2000 mq. Divani, cuscini e sedute illuminate da torce, candele e candelabri, luogo estivo ideale per un aperitivo, accompagnato da un ricco e vario buffet, per cenare o semplicemente per un after-dinner.

Tra un drink e un delizioso boccone è possibile trovarsi davanti a personaggi dello spettacolo e del calcio: da Joaquin Cortés a Valeria Mazza, da Alice Key a Megal Gale, passando per Natasha Stefanenko, Vanessa Kelly e Fabio Galante.

Qui tutte le domeniche c'è il Brunch, molto buono e accessibile dal punto di vista econimico.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati
  • ARGOMENTI