Bar Bianco

Un locale immerso nel verde del Parco Sempione, chiamatela città ma il drink si beve coi piedi nell'erba

Lo storico concept bar è il punto di approdo ideale per una pausa rinfrescante nel polmone verde di Milano. Dalla mattina al tramonto, e oltre.

POSIZIONE STRATEGICA - Il Sempione lo conoscono tutti, tappa obbligatoria di visite turistiche, bigiate liceali, déjeuner sur l'herbe, passeggiate romantiche e momenti di puro relax. Mimetizzato, tra alberi secolari e laghetti, il Bar Bianco distende i rami di stoffa bianca e fa gola ai suoi avventori. Una siesta all'ombra di una bibita ghiacciata e uno snack da gustare comodi nel total white del locale è quello che ci vuole. Al sole primaverile c'è chi sfoglia il giornale gustando il primo caffè, gli universitari fanno il carico di vitamine prima di immergersi tra i libri e chi dopo il jogging mattutino si gode ricca colazione e brezza verdeggiante.

DURING THE DAY - Sembra impossibile ma al Bar Bianco le ore meneghine scorrono più lente tra i bambini che tutt'intorno giocano a rincorrersi, carovane di turisti ammirati e i barman che volteggiano tra bancone e tavolini. La cornice cittadina sfuma e la domenica si trasforma in vacanza con il brunch. Pieno anche all'ora di pranzo, per la pausa arrivano da uffici, negozi, biblioteche e shopping tour, non resta che scegliere tra piatti mediterranei di carne o pesce, verdure e panini assortiti. Il gelato per i ragazzini, ma anche per i nonni e per chi ha vinto la partita di basket o frisbee. Colonna sonora di rondini e sottofondo musicale per tutte le manifestazioni (party, mostre, laboratori.) che il polifunzionale Bar Bianco ospita sotto i suoi parasoleil.

HAPPY HOUR FROM 6 PM - Alle 18 scatta l'immancabile happy hour e il Bar Bianco, con le sue terrazze all'aperto è uno dei must mondani della stagione estiva. I lampioni intrecciati verso il cielo si accendono e la movida ha inzio: voglia di Ibiza e nostalgia di NY. Mega buffet di stuzzicherie annaffiato da cocktail e birre, strizzano l'occhio ai giovani modaioli di Milano. Dress code curato anche per gli studenti Erasmus che affollano il Bar Bianco. Qualche gradino più su, in terrazza, Roberto mette dischi fino alle 2.00 e l'oasi nel verde diventa un lounge-disco bar eccezionale. Talmente bello che quel ragazzo laggiù l'ha prenotato per il compleanno la settimana prossima. Da provare, a dispetto di chi lo chiamava, il chiosco del Sempione.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati