Aperitivi non convenzionali

Giardini e dehors si animano d'estate dal tramonto fino a sera tarda

Finito il lavoro, per incontrarsi con gli amici, sparlare con i colleghi. L'aperitivo è un must del milanese, doc o adottivo. Un modo per rilassarsi e cominciare bene la serata, sia che si corra su un dancefloor o che si vada a letto presto.

JAPAN FLAVOUR - L'aperitivo ama scoprire tradizioni lontane come la cultura orientale e giapponese. Al Nami ogni martedì (fino al 22 settembre) si possono assaporare i diversi blend del sakè. Protagonisti dell'aperitivo questi distillati di riso sono abbinati a piccoli assaggi di cucina jap e a un esperto che ne racconta le caratteristiche e la modalità di consumo. Uno sguardo al Giappone lo punta anche la terrazza eco dell'ATM Bar. Un abbinamento vincente per rispettare l'ambiente e gustare sushi e piatti freddi preparati nella cucina a vista.

ORIGINAL STYLE - Un chiostro storico fa da cornice all'aperitivo di Cafénoir. Un salotto sotto le stelle, offerto dall'Istituto dei Ciechi, con musica dal vivo e una visita alla mostra-percorso Dialogo nel Buio. Il punto forte dell'aperitivo del Santa Tecla Cafè sono i cocktail, drink deliziosi e colorati che portano i nomi di cantautori nostrani e artisti internazionali. Ecco allora i drink Adriano Celentano (vodka, liquore di mela e frutta di stagione), Beatles (amaretto e succo d'arancia) Frank Sinatra (vodka, blu curaçao e lemonsoda) e Enzo Jannacci (gin, crema di banana e succo d'arancia).

LOUNGE TIME - Atmosfera rilassata e ricercata per il Circle. In cui le tonalità calde, la ricerca di pezzi vintage e un lampadario composto da 8000 lampadine, incontrano l'aperitivo. Degustazioni di cocktail, accompagnati da finger food servito al tavolo. Addentrarsi nel Parco Sempione per scappare dal rumore quotidiano, senza scappare dalla città, è la mossa giusta. Tra le querce secolari del parco si trova il Bar Bianco due piani di musica, dj set e aperitivi Milano style. Tavole di legno grezzo al pian terreno, tavoli dal design lineare ed estivo, mentre dalla terrazza, di bianco vestita, le chiome degli alberi fanno scorgere frammenti di città in lontananza.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati