Aperitivi di primavera a Milano

Lifestyle

Aperitivi di primavera

Terrazze glamour, raffinati dehors, giardini lounge: l'aperitive time è rigorosamente fuori

Si può stare in città, senza percepire l'involucro urbano, evadendo dal cemento, dimenticando l'afa. La soluzione non è il rifugio in una dimensione virtuale. Più semplicemente conta saper scegliere il luogo giusto dove ritagliarsi un momento di relax e gusto. Magari nelle ore, attese, dell'aperitivo. Si dia avvio alla prima tappa!

VODKA PANOMARICA - Il decimo piano dell'Hotel Dei Cavalieri sboccia in una terrazza che domina la città nel suo cuore pulsante, e ovattato. Suite 10th Floor equivale a immergersi in nuovi sapori e sperimentazioni: dal ricercato aperitivo a buffet, alle ostriche e carpacci di pesce à la carte, annaffiati dalla wodka Super Premium Wyborowa Exquisite o accompagnati dai cocktail-design creati da bartender internazionali. Qui la prospettiva diviene glamour, una sola sera alla settimana, il giovedì. Si comincia con l'aperitivo e si prosegue fino a tarda notte.

TERRAZZA E DESIGN - Il The Gray Hotel, design oriented, seduce con un Aperitivo in terrazza dove si respira un'atmosfera garbata e lounge. Ad ogni appuntamento del mercoledì l'aperitive time lancia un'idea, un fil rouge, una proposta particolare. Selezionato finger food è servito direttamente ai tavoli. Ecco prugne al bacon, fiori di zucca con acciughe e mozzarelline doc, insalate al farro, spiedini di frutta e pesce. Il bartender, cubano purosangue, propone, fra le chicche del beverage, il suo mojito con vero zucchero di canna.

LA FRESCA VERANDA - Il Fresco aperitivo del ristorante St. Andrews è un after business rilassante, accogliente, con qualche nota chic. Buoni calici di vino e refrigeranti succhi di ananas, arancia e pompelmo. Tre le isolette culinarie. Una dedicata alle verdure, crude e grigliate; una alle insalate, di orzo, di riso, di pasta; una ai salumi e ai formaggi. Molto light. Decisamente green.

UN SOLARE GIARDINO - Il dehors del Ca' Solare è connubio di materiali e concetti diversi. Mattoni e wengé. Legno e ferro. Luce e vetro. Fontane e fiori. Un laghetto. La verve rustica è nutrita in un Happy hour Solare nel verde dove non mancano pietanze dolci e salate, calde e fredde, non senza qualche specialità, come il tacchino al curry, il roastbeef all'inglese, le crocchette di pollo, le salsicce alla griglia e i variegati stuzzichini. Da provare l'Orange Sunrise (succo di arancia, granatina e tonica); il Mojito (preparato con rum chiaro e scuro); e per i più golosi, il Chocolate Monkey (crema di banana, banana fresca, cioccolato e gelato alla vaniglia).

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati